RACCONTI CORSARI 2018 CONCLUSA LA PRIMA FASE SUCCESSO DI PARTECIPAZIONE

Standard

Conclusa la prima fase del Premio Letterario Nazionale “Racconti Corsari” 2018 giunto alla 14^ edizione . Sono arrivati racconti e poesie da tutta Italia , più copiosamente dal Nord-Est e in netta prevalenza questa edizione vede gli uomini mettersi in gioco . Ottimo anche quest’anno la partecipazione alla sezione classica del “Tema Libero” ma sono tanti i partecipanti a quella delle “Poesie” . Buon riscontro anche per le nuove sezioni delle “Fiabe” e “Noir e Giallo” . Ricordiamo che sette sono le sezioni a cui è stato possibile partecipare oltre a quelle già citate narrativa sul tema dello sport, fantasy e fantastico,Resistenze (Lotte sociali e politiche di ieri e di oggi). La giuria delle lettrici e lettori è al lavoro per consegnare entro i primi giorni di novembre a quella degli scrittori,presieduta da Andrea Borla, le terzine di ogni singola sezione dalle quali usciranno i racconti e le poesie vincenti da includere nel libro raccolta di questa 14^ edizione e che verranno premiati a Leinì sabato 9 febbraio. Per il Premio Letterario Nazionale Racconti Corsari il direttore Dario De Vecchis

 

Annunci

Mancano 2 giorni alla conclusione della Prima fase del Premio Racconti Corsari 2018

Standard

Anche quest’anno è partito il Premio Letterario Racconti Corsari, giunto alla quattordicesima edizione. Sette sono le sezioni a cui è possibile partecipare:

A. Narrativa a tema libero;
B. Narrativa sul tema dello sport;
C. Narrativa fantasy e fantastico;
D. Poesia a tema libero;
E. Resistenze (Lotte sociali e politiche di ieri e di oggi)
F. Noir e Giallo
G. Narrativa per bambini, Fiabe.

Le opere in gara devono pervenire entro e non oltre il 20 settembre 2018.
Come ogni anno, i racconti vincitori di ogni sezione saranno raccolti in un volume e pubblicati.
Per maggiori dettagli vi invitiamo a leggere e scaricare il bando di concorso.
Per informazioni potete scrivere a info@racconticorsari.it oppure telefonare ai numeri 333 5810808 (Bertugòia) oppure 333 3945071 (De Vecchis).

Grande attenzione dei media per il libro “Tra i sassi e le stelle”

Standard
Con grande soddisfazione comunichiamo l’interesse che sta suscitando il libro di Catia Pugliese, Tra i sassi e le stelle (Edizioni Kimerik). Il libro può essere acquistato su tutti i cataloghi on line (IBS – Feltrinelli – Mondadori – Kimerik – Amazon Libreria Universitaria) e nei vari punti vendita. L’autore parteciperà alle prossime fiere e il libro sarà presentato in numerose attività editoriali a livello Nazionale.

2018-7-10_16-59-43-978-88-9375-755-3.jpg Note Libro: Catia Pugliese nasce a Cosenza, studia e si diploma al liceo artistico di Castrovillari. Da sempre si interessa di arte e poesia nelle loro diverse manifestazioni. Partecipa a numerose mostre d’arte e concorsi di poesia su tutto il territorio nazionale, aggiudicandosi numerosi premi e importanti riconoscimenti. Successivamente si laurea in lettere moderne, seguendo l’indirizzo psicoartistico. Appassionata di psicologia e dell’affascinante mistero che avvolge l’animo umano in tutte le sue poliedriche forme, scrive e produce negli anni numerose liriche, che toccano temi esistenziali quali la memoria, l’amore, il dolore, la speranza: soggetti che la parola intensa dell’Autrice fa emergere con forza, accompagnando il lettore lungo un percorso che lo avvicinerà al suo mondo interiore. Con acuta sensibilità e coinvolgente schiettezza, riesce a penetrare nel profondo dell’animo di ogni persona, lasciando un’indelebile traccia. Catia Pugliese è da ritenere, attraverso il profondo linguaggio libero e specifico dei suoi versi, una delle menti più poeticamente illuminate dei nostri tempi, facendo planare la potenza della sua dialettica letteraria in un contesto intellettuale, di innata intensità emotiva, trasformando il lettore in un sognatore che viaggia come lei senza una vera meta, nell’infinito cosmo, alla ricerca della semplicità esistenziale, dove la vera pace dell’anima e dei sentimenti rappresenta l’arma più potente da mettere in gioco. La sua poesia è una voce che grida nell’universo nel vano tentativo di plasmare un mondo d’amore. Un soggetto da lei fortemente trattato è il mare e la sua arcana immensità, anche se il lettore si accorgerà ben presto del parallelismo fortuito con l’oceano interiore a cui la poetessa allude: in realtà è il mare della vita, con i suoi flutti, sempre in preda alle forti correnti eoliche dell’esistenza che l’Autrice solca coraggiosamente con quella imbarcazione solitaria chiamata poesia. La sua elegante verseggiatura a volte fa capolino tra il “dolce stilnovo” e il pensiero montaliano, passando attraverso la fiorente letteratura di Ungaretti e dei più grandi maestri del Novecento italiano, subendo spesso anche il fascino poetico di Alda Merini. A volte la poetessa nei suoi scritti dà l’impressione di sfiorare la soglia del divino e di inoltrarsi con la potente intensità dei suoi versi nei limiti dell’assurdo letterario, dove ogni anima si perde nel proprio ego nell’inutile ricerca della cognizione del tempo. Ci sentiremo presi per mano e trasportati in una mistica ascesi poetica, passeggiando tra i colori dell’arcobaleno, dove viene annullata la clessidra del tempo e si vivrà una dimensione onirica nuova, come la vissero tutti i poeti e come la vive la nostra Catia Pugliese.

Pasquale Solano (Critico letterario)

Note autore: Catia Pugliese nasce a Cosenza, studia e si diploma al liceo artistico di Castrovillari. Da sempre si interessa di arte e poesia nelle loro diverse manifestazioni. Partecipa a numerose mostre d’arte e concorsi di poesia su tutto il territorio nazionale, aggiudicandosi numerosi premi e importanti riconoscimenti. Successivamente si laurea in lettere moderne, seguendo l’indirizzo psicoartistico. Appassionata di psicologia e dell’affascinante mistero che avvolge l’animo umano in tutte le sue poliedriche forme, scrive e produce negli anni numerose liriche, che toccano temi esistenziali quali la memoria, l’amore, il dolore, la speranza: soggetti che la parola intensa dell’Autrice fa emergere con forza, accompagnando il lettore lungo un percorso che lo avvicinerà al suo mondo interiore.

Lasciamo il link del Libro: e cogliamo l’occasione per inviare cordialissimi saluti

Stile Lib(e)ro 2018 – Orologio Letterario nuova scommessa per il Circolo Letture Corsare. Si parte il 18 luglio con Alessandro Del Gaudio e Elisa Rolfo in piazza Europa a Borgaro

Standard

                                                                             

 

 A Borgaro in piazza Europa parte la sera del 18 luglio organizzata dal Circolo letture Corsare la rassegna letteraria “Stile Lib(e)ro 2018 – L’Orologio Letterario” . Si parte con la presentazione dei libri di Elisa Rolfo “La Felicità Perfetta” e Alessandro Del Gaudio “Tenebra Lux” per poi riprendere con tre incontri nel mese di settembre. La rassegna letteraria ha nella sua titolazione l’Orologio Letterario perché il Circolo a pensato di organizzare gli incontri con gli autori ed esperti in piazza Europa a partire dalle ore 21 nei pressi dell’orologio che la adorna. Un nuovo esperimento culturale del Circolo Letture Corsare che aveva nel 2016 organizzato sempre in una pubblica piazza borgarese, in quel caso piazza della Repubblica, la presentazione del libro “Torino Mysteriosa” scritto da Ivo Maistrelli . La serata era stata patrocinata dal Comune di Borgaro nell’ambito delle iniziative estive come anche per questa edizione. L’ ingresso è libero e in caso di pioggia gli incontri si svolgeranno presso la sede del Circolo alla Stazione delle idee in via Diaz 15 vicino alla stazione Gtt di Borgaro 

                                                                  .

                                                               

 

PREMIO NAZIONALE LETTERARIO “RACCONTI CORSARI ” EDIZIONE 2018. Il Bando per Partecipare !

Standard

Anche quest’anno è partito il Premio LetterarioRacconti Corsari, giunto alla quattordicesima edizione. Sette sono le sezioni a cui è possibile partecipare:

A.Narrativa a tema libero;
B.Narrativa sul tema dello sport;
C.Narrativa fantasy e fantastico;
D.Poesia a tema libero;
E.Resistenze (Lotte sociali e politiche di ieri e di oggi)
F.Noir e Giallo
G.Narrativa per bambini, Fiabe.

Le opere in gara devono pervenire entro e non oltre il 20 settembre 2018.
Come ogni anno, i racconti vincitori di ogni sezione saranno raccolti in un volume e pubblicati.
Per maggiori dettagli vi invitiamo a leggere e scaricare ilbando di concorso.
Per informazioni potete scrivere ainfo@racconticorsari.itoppure telefonare ai numeri 333 5810808 (Bertuglia) oppure 333 3945071 (De Vecchis).

Per altre informazioni sul bamdo vai su http://racconticorsari.it/

 

Leini – Un nuovo successo per il Premio Letterario Nazionale Racconti Corsari approdato all a sua 13^ Edizione con la premiazione di sabato 10 febbraio nella sala del Teatro Pavarotti.

Standard

Una comunità piccola ma grande quella del Premio Letterario Nazionale Racconti Corsari che è approdata alla sua 13^ Edizione con la cerimonia di premiazione nel pomeriggio di sabato 10 febbraio nella sala del Teatro Pavarotti di Leinì Una cerimonia che ha rinnovato ancora una volta il valore culturale del concorso letterario nato nel 2005 . Durante le tre ore e mezzo   di cerimonia tante sono stati i temi, gli argomenti ma anche le sensazioni positive che sono state espresse dagli organizzatori ma anche dalle autorità locali presenti in primis il sindaco di Leinì Gabriella Leone, l’assessore alla cultura Emiliana Volonnino e i rappresentanti della fitta rete di associazioni che da anni collaborano a questa idea nata dal Circolo Culturale Enrico Berlinguer di Borgaro dal Direttore dell’UISP Territoriale Ciriè Settimo Chivasso Roberto Rinaldi , Michele Boccardi presidente della Società Cooperativa Operaia e Agricola di Borgaro, Michelangelo Bertuglia presidente di Parole e Musica onlus, Luigi Benedetto in rappresentanza di Liberi Tutti di Leinì, Guerrino Babbini per il Circolo Letture Corsare. Molti i temi affrontati durante le premiazioni dei vincitori e vincitrici delle cinque sezioni in concorso che hanno interloquito con le giurate e i giurati delle due giurie che hanno giudicato e premiato le opere letterarie in concorso . Quella delle lettrici Morena Pletenaz, Nunzia Di Gioia, Mafalda Bertoldo, Caterina Di Mauro, Loretta De Luca e Lucia Zirpoli; quella degli scrittori e scrittrici : Andrea Borla, Alessandro Del Gaudio, Cinzia Modena, la new entry Maurizio Cometto e Robertino Bechis. Ricordiamo i vincitori per la sezione tema libero Massimo Batini con il racconto ” Il Treno Nero”. Il titolo del racconto sarà anche quello del libro della raccolta dei racconti vincitori che è stato presentato durante la premiazione del Premio da Anna Matilde Salis della casa editrice Eris che ha per il quarto anno consecutivo editato l’antologia . Gli altri vincitori : sezione Sport Maurizio Fierro; sezione Fantasy Fabrizio Graziani; sezione Resistenze Patrizia Gazzotti ;sezione Poesia Sara D’Aniello. Proprio la giovane diciassettenne D’Aniello è stata la protagonista della premiazione con molti riferimenti durante la cerimonia in molti degli interventi svolti dai giurati ma anche dalle autorità intervenuto. Un esempio concreto che guarda al futuro e alla qualità culturale e sociale che lo stesso premio letterario ha dimostrato ancora una volta. Qualità e anche capacità di fare breccia anche nel mondo dell’Inclusione come dimostrato negli interventi dei due ragazzi Alessandro e Manuela diversamente abili che hanno aperto la cerimonia e che partecipano al gruppo di lettura della Cooperativa Operaia e Agricola di Borgaro. Hanno commosso ma anche stupito tutti i presenti per le loro idee e sensazioni sul racconto di Massimo Batini “L’Ultimo dragomanno” con il quale lo scrittore vinse lo scorso anno nella sezione “Fantasy e Fantastico”. In molti hanno augurato lunga vita a Racconti Corsari e l’arrivederci alla 14 ^ edizione del 2018 ma gli organizzatori in primis il Direttore di Racconti Corsari Dario De Vecchis ha ricordato a conclusione della cerimonia le difficoltà organizzative e si appellato a un impegno più attivo da parte di tutte e tutti i componenti delle giurie e delle associazioni che fanno parte del comitato organizzatore. Insomma una cerimonia ricca di letture, scrittura, pensieri , riflessioni, cultura frutto di una comunità pensante pronta a resistere per la Pura Gioia di scrivere e leggere e allora .Arrivederci alla 14 ^ edizione quella del 2018 . 

Leini – Un nuovo successo per il Premio Letterario Nazionale Racconti Corsari approdato all a sua 13^ Edizione con la premiazione di sabato 10 febbraio nella sala del Teatro Pavarotti.

Standard

Una comunità piccola ma grande quella del Premio Letterario Nazionale Racconti Corsari che è approdata alla sua 13^ Edizione con la cerimonia di premiazione nel pomeriggio di sabato 10 febbraio nella sala del Teatro Pavarotti di Leinì Una cerimonia che ha rinnovato ancora una volta il valore culturale del concorso letterario nato nel 2005 . Durante le tre ore e mezzo   di cerimonia tante sono stati i temi, gli argomenti ma anche le sensazioni positive che sono state espresse dagli organizzatori ma anche dalle autorità locali presenti in primis il sindaco di Leinì Gabriella Leone, l’assessore alla cultura Emiliana Volonnino e i rappresentanti della fitta rete di associazioni che da anni collaborano a questa idea nata dal Circolo Culturale Enrico Berlinguer di Borgaro dal Direttore dell’UISP Territoriale Ciriè Settimo Chivasso Roberto Rinaldi , Michele Boccardi presidente della Società Cooperativa Operaia e Agricola di Borgaro, Michelangelo Bertuglia presidente di Parole e Musica onlus, Luigi Benedetto in rappresentanza di Liberi Tutti di Leinì, Guerrino Babbini per il Circolo Letture Corsare. Molti i temi affrontati durante le premiazioni dei vincitori e vincitrici delle cinque sezioni in concorso che hanno interloquito con le giurate e i giurati delle due giurie che hanno giudicato e premiato le opere letterarie in concorso . Quella delle lettrici Morena Pletenaz, Nunzia Di Gioia, Mafalda Bertoldo, Caterina Di Mauro, Loretta De Luca e Lucia Zirpoli; quella degli scrittori e scrittrici : Andrea Borla, Alessandro Del Gaudio, Cinzia Modena, la new entry Maurizio Cometto e Robertino Bechis. Ricordiamo i vincitori per la sezione tema libero Massimo Batini con il racconto ” Il Treno Nero”. Il titolo del racconto sarà anche quello del libro della raccolta dei racconti vincitori che è stato presentato durante la premiazione del Premio da Anna Matilde Salis della casa editrice Eris che ha per il quarto anno consecutivo editato l’antologia . Gli altri vincitori : sezione Sport Maurizio Fierro; sezione Fantasy Fabrizio Graziani; sezione Resistenze Patrizia Gazzotti ;sezione Poesia Sara D’Aniello. Proprio la giovane diciassettenne D’Aniello è stata la protagonista della premiazione con molti riferimenti durante la cerimonia in molti degli interventi svolti dai giurati ma anche dalle autorità intervenuto. Un esempio concreto che guarda al futuro e alla qualità culturale e sociale che lo stesso premio letterario ha dimostrato ancora una volta. Qualità e anche capacità di fare breccia anche nel mondo dell’Inclusione come dimostrato negli interventi dei due ragazzi Alessandro e Manuela diversamente abili che hanno aperto la cerimonia e che partecipano al gruppo di lettura della Cooperativa Operaia e Agricola di Borgaro. Hanno commosso ma anche stupito tutti i presenti per le loro idee e sensazioni sul racconto di Massimo Batini “L’Ultimo dragomanno” con il quale lo scrittore vinse lo scorso anno nella sezione “Fantasy e Fantastico”. In molti hanno augurato lunga vita a Racconti Corsari e l’arrivederci alla 14 ^ edizione del 2018 ma gli organizzatori in primis il Direttore di Racconti Corsari Dario De Vecchis ha ricordato a conclusione della cerimonia le difficoltà organizzative e si appellato a un impegno più attivo da parte di tutte e tutti i componenti delle giurie e delle associazioni che fanno parte del comitato organizzatore. Insomma una cerimonia ricca di letture, scrittura, pensieri , riflessioni, cultura frutto di una comunità pensante pronta a resistere per la Pura Gioia di scrivere e leggere e allora .Arrivederci alla 14 ^ edizione quella del 2018 .