Archivio mensile:gennaio 2010

Racconti Corsari su La Voce

Standard
 
 
 
 

Il nostro concorso letterario di cui siamo più che parenti è sempre sulla bocca dei giornali locali.Ecco un articolo fresco di giornata sulla Voce.

Nell’articolo si legge: 

BORGARO – AL VIA RACCONTI CORSARI 2010, SI MOLTIPLICANO LE SEZIONI

Riparte il premio letterario nazionale "Racconti Corsari" giunto alla sesta edizione. Molte novità e alcune conferme per il 2010. Alle associazioni che organizzano il concorso si affianca di diritto anche il Circolo "Letture Corsare" oltre all’associazione Parole&Musica e al Circolo Berlinguer. L’altra novità l’inserimento della giuria di qualità del giovane scrittore Marco Cattarulla. Le sezioni per partecipare con propri racconti da quattro diventano cinque. Alle due principali a tema libero per i sotto e i sopra 18 anni, allo Sport e al Piemonte, si aggiunge quella sul tema dei "Viaggi". Una sezione speciale che avrà anche una soluzione editoriale diversa da quella della raccolta dei racconti vincitori sarà quella dei racconti dedicati ai bambini. Il racconto o i racconti che verranno giudicati migliori potranno avere la possibilità di essere pubblicati in un libro apposito. Verrà inoltre istituito un premio per il miglior articolo giornalistico su temi culturali del territorio del Basso Canavese. La chiusura della raccolta dei racconti avverrà il 30 giugno. Si potrà consultare il bando di concorso sul sito

 

www.racconticorsari.it 

dal 31 gennaio. La scelta dei racconti vincitori avverrà il 30 settembre mentre la premiazione si svolgerà a Caselle il 27 novembre. Invariate le quote di partecipazione: 15 euro per gli adulti e 5 per i giovani. I premi saranno le 15 copie del libro dei racconti vincitori e la targa ricordo. Ricordiamo anche che rimane l’impegno a versare da parte degli organizzatori una quota dei fondi ad un progetto solidale.

Racconti Corsari su La Voce

 

PARTECIPATE NUMEROSI… I NOSTRI CORSARI VI ASPETTANO!  

Annunci

CONCORSO RACCONTI CORSARI 6 EDIZIONE

Standard

Al via la sesta edizione del concorso Nazionale "Racconti Corsari" in cui i nostri corsari sono impegnati attivamente come giuria di qualità. Un impegno di cui noi del Circolo Letture Corsare andiamo fieri e segnaliamo per invitare tutti coloro che amano scrivere a partecipare numerosi. Ecco alcuni articoli di giornale che parlano di noi.

RACCONTI CORSARI & CIRCOLO LETTURE CORSARE @ IL CANAVESE 21 gennaio 2010

IlCanaveseRaccontiCorsari6^2010gennaio20

Nell’articolo si legge: www.racconticorsari.it dal 31 gennaio.

RACCONTI CORSARI & CIRCOLO LETTURE CORSARE @ NONSOLOCASELLE

NonSoloCaselleRaccontiCorsari6^edizione2010gennaio19

Nell’articolo si legge:

AL VIA LA NUOVA EDIZIONE DI RACCONTI CORSARI
Riparte l’avventura del premio letterario nazionale "Racconti Corsari" giunto alla sua sesta edizione. L’edizione del 2010 parte con molte novità ed alcune conferme. La prima novità è quella che alle associazioni che organizzano il premio si affianca di diritto anche il Circolo "Letture Corsare" con tutto il suo bagaglio di esperienza in fatto di letteratura e dopo un inizio a dir poco spumeggiante per quanto riguarda le iniziative culturali promosse a Borgaro. L’altra novità l’inserimento nella giuria di qualità del giovane scrittore Marco Cattarulla. Le sezioni per partecipare con propri racconti da quattro diventano cinque. Alle due principali a tema libero per i sotto e sopra i 18 anni, allo Sport e al Piemonte si aggiunge quella sul tema dei "Viaggi". Una sezione speciale che avrà anche una soluzione editoriale diversa da quella della raccolta dei racconti vincitori sarà quella dei racconti dedicati ai bambini. Il racconto o i racconti che verranno giudicati migliori potranno avere la possibilità di essere pubblicati in un libro apposito. Proposta interessante anche quella di istituire un premio per il miglior articolo giornalistico su temi culturali del territorio del Basso Canavese pubblicato sulle testate locali. A questo proposito verrà chiesta una selezione ai giornali del territorio per poi arrivare alla premiazione di quello giudicato più interessante. La chiusura della raccolta dei racconti avverrà il 30 giugno. Si potrà consultare il bando del concorso sul sito

RACCONTI CORSARI & CIRCOLO LETTURE CORSARE @ IL RISVEGLIO

ilRisveglioracconticorsari6^2010gennaio20

Nell’articolo si legge: www.racconticorsari.it a partire dal 31 gennaio: il termine ultimo per la consegna dei racconti sarà il 30 giugno. La scelta dei vincitori il 30 settembre; premiazione il 27 novembre. (l.b.)

RIPARTE IL PREMIO "RACCONTI CORSARI" MOLTE NOVITA’ E QUALCHE CONFERMA
Borgaro -L’avventura del premio nazionale "Racconti Corsari" è pronta a ripartire. L’edizione 2010, la sesta nella storia del concorso, si presenta con molte novità e alcune conferme. Tra le prime l’ingresso tra gli organizzatori del Circolo "Letture Corsare" e l’inserimento nella giuria di qualità del giovane scrittore Marco Cattarulla. Le sezioni per partecipare da quattro diventano cinque: oltre a quelle a tema libero (per gli under e over 18) e a quelle dedicate allo Sport e al Piemonte si aggiunge la sezione sui viaggi. Un apposito volume, diverso da quello che conterrà i testi vincitori, raccoglierà i racconti dedicati ai bambini. Ci sarà anche un premio per il miglior articolo giornalistico su temi culturali del territorio del Basso Canavese pubblicato sulle testate locali". A questo fine verrà chiesta una selezione ai giornali del territorio in modo da poter individuare il più interessante. Bando di partecipazione consultabile sul sito

www.racconticorsari.it dal 31 gennaio. La scelta dei racconti vincitori avverrà il 30 settembre mentre la premiazione si svolgerà a Caselle il 27 novembre.

RIPARTE L’AVVENTURA DEL PREMIO LETTERARIO
"RACCONTI CORSARI" è giunta alla sesta edizione.
Borgaro – Riparte l’avventura del premio letterario nazionale "Racconti Corsari" giunto alla sua sesta edizione. L’edizione del 2010 porta con sé molte novità. Innanzitutto collaborerà stabilmente il Circolo "Letture Corsare" con tutto il suo bagaglio di esperienza in fatto di letteratura. Poi è stato inserito nella giuria di qualità lo scrittore Marco Cattarulla. Altra novità: le sezioni diventano cinque. Alle due principali a tema libero per i sotto e sopra i 18 anni, allo Sport e al Piemonte si aggiunge quella sul tema dei "Viaggi". Una sezione speciale che avrà anche una soluzione editoriale diversa da quella della raccolta dei racconti vincitori sarà quella dei racconti dedicati ai bambini. E poi una notizia diversa dal solito, che spiega uno degli organizzatori, Dario De Vecchis: "istituiremo un premio per il miglior articolo giornalistico su temi culturali del territorio del Basso Canavese pubblicato sulle testate locali". Ipotesi, anche per noi de "Il Canavese" molto interessante. La chiusura della raccolta dei racconti avverrà il 30 giugno. Si potrà consultare il bando del concorso sul sito

NUOVO APPUNTAMENTO CIRCOLO LETTURE CORSARE

Standard

Un nuovo appuntamento presso il Circolo Letture Corsare vi aspetta.

Giovedì 18 Febbraio ore 21.00 Circolo Letture Corsare Borgaro T.se presso la sede di via Diaz 15 presenta il libro di Paolo Cacciolati  "Digestione del personale".

RECENSIONE:
"L’estetica del lavoro è lo spettacolo della merce umana! " una frase ad effetto che ci piace ogni tanto ricordare e che crediamo appropriata per presentare un libro ad effetto: "Digestione del personale" di Paolo Cacciolati. Lo scrittore fa di professione il dirigente d’azienda, un manager quindi che ha scritto una vicenda all’interno del mondo che "digerisce" ogni giorno. "Digerisce" mai verbo più appropriato per un libro che parte come un racconto noir ma che poi diventa una attenta disamina del mondo del lavoro e in particolare dell’ambiente che pensa a motivare questo mondo. Il personaggio chiave della vicenda raccontata da Cacciolati è Mirco Michichi un consulente quarantenne che ha messo su un agenzia per "motivare" il personale delle aziende. Un idea non certo nuova ma che in qualche modo ha successo nella odierna realtà post capitalistica anche se affonda le sue origini nel mondo economico tradizionale dove per motivare i propri dipendenti e in particolare i venditori si facevano corsi interni e distribuivano "libretta" per come comportarsi con i clienti. Un noir iniziale come abbiamo detto che parte subito con un delitto del quale si macchia il protagonista e da lì il racconto percorre a ritroso tutti i momenti salienti della vita di Michichi dei suoi progetti, conquiste, sconfitte con un affresco duro ma efficace che Cacciolati sa descrivere con godibile scrittura. Un affresco duro che ci porta a paragonare questo romanzo a quelli del filone post realista degli inizi anni ’60 che hanno visto in Luciano Bianciardi il più geniale rappresentante. Cacciolati non fa sconti, forse perché quello che scrive è anche in qualche modo vissuto in diretta, un mondo che fa delle armi del arrivismo, del ricatto, dell’ abbrutimento una sorta di canto all’amoralità quotidiana. I personaggi che ruotano intorno a Michichi sono reali, si possono trovare nei luoghi di lavoro, per strada, in famiglia, nel mondo sociale e non rendono certamente il vivere quotidiano una bella realtà ma una continua corsa al primato costi quel che costi. Tutte le armi sono "lecite" come nel caso dei personaggi femminili delineati da Cacciolati , ciò può far storcere il naso, far alzare i toni ma se ci pensiamo bene è in parte così. Come nella vita privata e in certi "vizietti" sessuali di Mirco. Cacciolati è riuscito con lo stratagemma dell’omicidio iniziale anche in un geniale colpo di scena finale tutto da godere. Lo scrittore ha descritto una realtà che volenti o nolenti è di tutti noi e che tutti i giorni riserva amare sorprese che ci appare la cruda normalità! Un ultimo appunto su Torino che fa da sfondo al racconto e che per fortuna ci appare più nitida, reale rispetto ad una visione da cartolina che sempre di più ci viene propinata dall’abbuffata olimpica. Torino è una città postindustriale con questo deve fare i conti e anche in questo caso un sano realismo non guasta come crediamo ha voluto ricordare Cacciolati. Sperando che non rimanga un urlo nel deserto! (Dario De Vecchis)

cacciolatidigestionepersonale

NASCE LA NEWSLETTER DEL CIRCOLO

Standard

Attenzione!!! è nata la Newsletter del Circolo Letture Corsare.

Se vuoi restare aggiornato sugli ultimi eventi / manifestazioni del Circolo Letture Corsare iscriviti alla nostra newsletter e automaticamente ti arriverà una mail ogni volta che aggiorneremo il nostro sito.

COME? è sufficiente che inserisci la tua mail nel box presente nella colonna di destra e cliccare sul link di attivazione che ti arriverà via mail. Il servizio è gratuito.

 Vienici a trovare alle nostre serate.

 

CIRCOLO LETTURE CORSARE @ RISVEGLIO

Standard

Il primo appuntamento del 2010 del Circolo Letture Corsare è stato un vero successo e ha destato l’interesse delle testate giornalistiche locali tra le quali il Risveglio.
Ecco l’immagine dell’articolo apparso il 14.01.10

IlRisveglioTurinTalesEpifaniaLetteraria 2010 6 Gennaio

Nell’articolo si legge:

LETTURE CORSARE: Successo per la presentazione a Borgaro della raccolta di racconti "Turin Tales".

LA LOCANDA DELLA POSTA OSPITA I RACCONTI AMBIENTATI NEI CAFFE’ TORINESI – Una via per parlare di cultura riscoprendo i locali storici della città e della provincia.

Trovare una nuova via per parlare di cultura, di letteratura. Provare nuove strade per avvicinare il pubblico ai libri. Un tentativo coraggioso e pienamente riuscito, quello messo a segno, il giorno dell’Epifania dal Circolo Letture Corsare con la collaborazione di Parole&Musica, della sezione borgarese dei soci Coop, della Cooperativa Operaia e Agricola e della trattoria della Posta, che ha ospitato l’iniziativa che ha presentato i racconti "Turin Tales", accomunati dal filo rosso di essere tutti ambientati in caffè torinesi. L’idea è nata da una proposta di Marco Origliasso: "La Cooperativa che collabora con noi a questo appuntamento è il più antico dei sodalizi cittadini – ha spiegato Dario De Vecchis – e questa locanda è la più antica, tra quelle in attività, della nostra città. Un locale con una storia importante che i gestori vogliono ora rilanciare". Una storia passata attraverso avventori e gestori: "Come l’indimenticabile Lello, che lavorava qui anni fa – ha continuato De Vecchis – e che ai clienti prima ancora delle ordinazioni chiedeva il nome, per poi improvvisare una filastrocca in rima incentrata proprio su quel nome". E questo è stato lo spirito dell’iniziativa: ricreare quell’ambiente che ognuno di noi respira quando si prende una pausa dalla vita e si concede i cinque minuti di un caffè in tranquillità. Quando il locale diventa uno spazio proprio, ricco di ricordi ed emozioni. Quella stessa aria, quelle stesse sensazioni, sono andate in scena il 6 gennaio quando, tra la lettura di alcuni passi del volume e un dolce al cioccolato, è scivolato via il primo appuntamento targato 2010 del circolo. Un pomeriggio estremamente piacevole, insomma, reso tale anche grazie al volume presentato. I racconti, raccolti da Gianluca Polastri e Cristina Tessore, ruotano, come detto, attorno ai locali di Torino: da Platti a Fiorio, da Baratti a Mulassano, per fare alcuni esempi. In alcuni casi vertono sulla più stretta attualità, in altri riprendono considerazioni di carattere più universale, ma tutti ripropongono un tema specifico, e cioè la descrizione dei vari "tipi cittadini" che frequentano i caffè (l.b.)

IL 5° CORSARO !!! BENVENUTO

Standard

Un benvenuto di cuore al nostro 5° corsaro. E’ proprio così… sotto l’albero di Natale del nostro Circolo Letture Corsare c’era lui, Marco Cattarulla, il 5° corsaro, che prenderà parte alle attività del Circolo e si unirà alla giuria di qualità del nostro "cugino"  concorso Racconti Corsari che anche quest’anno impegnerà i nostri corsari nella scelta dei vincitori delle diverse sezioni.

MARCO CATTARULLA

si

Marco Cattarulla è nato il 10 giugno del 1982 a Bra (CN) e abita attualmente a Cafasse, vicino a Torino. Dopo il diploma di perito elettrotecnico ha trovato impiego presso una ditta artigianale di manutenzione elettrica a conduzione famigliare. Storie Cattive è la sua prima esperienza editoriale. Inoltre ha pubblicato diversi brevi racconti sul sito www.scheletri.com (tra questi ha vinto il concorso "racconto horror in 100 parole").
Marco: "aggiorno spesso il mio profilo di facebook nel vano tentativo di creare una minuscola falla nella sfera emozionale delle centinaia di persone che passano il tempo libero a postare link su questo social network".
BUONA FORTUNA MARCO… e BENVENUTO NEL CIRCOLO.

CIRCOLO LETTURE CORSARE – Epifania Letteraria

Standard

Un 2010 che è iniziato già ricco di entusiasmo e di appuntamenti quello del nostro Circolo Letture Corsare: il 6 gennaio è stata infatti organizzata l’Epifania Letteraria, una ghiotta e riuscita iniziativa che speriamo si possa bissare il prossimo anno. Qui di seguito riportiamo alcune foto della giornata:

EpifaniaLetteraria2010A

 

 

 

Cristina Tessore, Gianluca Polastri e Alessandro Pola

 

EpifaniaLetteraria2010B

 

 

 

Polastri G. e Pola A.

EpifaniaLetteraria2010C

 

Polastri G. , Pola A. , De Vecchis D. , Tessore

EpifaniaLetteraria2010D

 

 

 

D Dario De Vecchis e pubblico

 

EpifaniaLetteraria2010E

 

 

 

Robertino Bechis e Michelangelo Bertuglia

EpifaniaLetteraria2010F

 

 

 

Dario  De Vecchis

EpifaniaLetteraria2010G

 

 

Marco Origliasso, Marco Cattarulla e Andrea Borla

Ed inoltre sull’Eco di Torino al link

si parla ancora di noi (Grazie Dario De Vecchis)

Epifania Letteraria a Borgaro. Ingresso libero e assaggi gratuiti di cioccolata (6 gennaio)

<!– –>

04 / 01 / 2010 – Ci sono luoghi dell’anima nelle nostre città e nei nostri paesi che hanno una parola chiave: Aromi. Sono gli aromi di caffè, cioccolata, paste o pasticcini che si sprigionano nei bar o nelle caffetterie che frequentiamo. Ora, se anagrammate questa parola spunterà come per magia “amori”. I bar e i caffè come luoghi dell’anima, di memorie e appunto di amori.
Alzi la mano chi non ricorda un bar che non sia stato al centro di una vicenda personale importante per la propria vita e chi non si ricorda, tra i giorni più magici vissuti, quello dell’Epifania, meglio ricordato come il giorno della Befana.

Un ghiotto assaggio di cioccolata e un buon sorso di caffè, accompagnati da buone letture in un ambiente accogliente, famigliare e storico. Questo il consiglio che vi diamo per il 6 gennaio.
Alla Trattoria della Posta di Borgaro, a due passi dalla stazione, un’iniziativa intitolata “Epifania Letteraria”, organizzata dalle associazioni borgaresi il Circolo “Letture Corsare” e Parole e Musica onlus, al quale hanno aderito la sezione soci Coop di Borgaro e la Cooperativa Operaia e Agricola, il più antico sodalizio borgarese.
Proposta dolce ma prima di tutto culturale, con la presentazione del libro di racconti “Turin Tales”; storie raccolte da Gianluca Polastri e Cristina Tessore, che hanno come soggetto i Caffè di Torino. Luoghi dove non solo si beve la classica tazzina ma ci si stacca dalla realtà quotidiana per una tonificante pausa dello spirito. Uno spirito che gli organizzatori dell’incontro culturale vogliono proporre insieme ai giovani titolari della trattoria per sperimentare una iniziativa diversa e ricreare quel magico momento delle giornate di festa quando si entrava nei caffè e nelle pasticcerie cariche di leccornie e intrise di dolci odori, dove le signore sorseggiavano the, i signori fumavano e leggevano il giornale e i ragazzi gustavano con piacere cioccolato, pasticcini e gelati.
All’incontro saranno presenti i curatori del libro che leggeranno i brani insieme ad alcuni autori di “Turin Tales”: Alessandro Pola, Roberta Defassi, Luciana Navone, Elena Bonassi e Paola Insola.
Ricordiamo che a chi interverrà vengono proposti gratuitamente alcuni ghiotti assaggi a base di cioccolato. Un invito quindi da accogliere per terminare dolcemente, nel migliore dei modi, le lunghe vacanze di Natale.

Epifania Letteraria

Quando?

  • mercoledì 6 gennaio – ore 17

Dove?

  • Trattoria della Posta
    via Diaz 23, Borgaro Torinese
    (a 10 m. dalla Stazione GTT)

Costo?

  • ingresso libero e con assaggio gratuito di cioccolata