CIRCOLO LETTURE CORSARE @ IL RISVEGLIO per "PORTA DI CONFINE" di DORIANA DE VECCHI

Standard

In merito al gustosissimo appuntamento di marzo che ha visto protagonisti il corsaro Alessandro Del Gaudio a presentare il libro "Porta di confine" della scrittrice (nonchè corsara) Doriana De Vecchi è apparso sul Risveglio un articolo che vi proponiamo, confidando che farà certo piacere alle vostre papille gustative letterarie e curiose.
Buona lettura

CircoloLettureCorsareIlRisveglioPresentazionePortadiConfine2011marzo17
Nell'articolo si legge:

 

CULTURA: IL LIBRO DI DORIANA DE VECCHI "PORTA DI CONFINE"
 
BORGARO – Un po' ospite, un po' padrona di casa (in quanto membro del "Circolo Letture Corsare"), Doriana De Vecchi ha presentato giovedì sera 10 marzo, la sua ultima fatica letteraria intitolata "Porta di confine", presso la sede dell'instancabile circolo letterario di Via Diaz, come è ormai noto, da una costola dello storico "Berlinguer" di Borgaro.  A moderare l'interessante incontro-presentazione, tutto giocato in casa, un'altra delle colonne del circolo, Alessandro Del Gaudio, molto abile, tra l'altro, nel trovare parallelismi tra il romanzo e la stessa vita dell'autrice: 25 anni la protagonista del racconto, per esempio, e 25 gli anni della De Vecchi quando l'ha scritto ("la prima parola l'ho scritta il giorno stesso nel quale mi è stato recapitato a casa il mio libro precedente", ha spiegato). "La storia inizia in una città – ha raccontato Del Gaudio – Una città come tante. Poco dopo, però, la vicenda si sposta in una dimensione irreale. Un passaggio che coglie di sorpresa non solo la protagonista, ma anche il lettore. E questo spostamento avviene perchè la protagonista ha un problema: perde il tempo e lo spazio". Di qui il suo percorso, nel corso del quale, come già Dante nella Divina Commedia, incontra altre figure, a volte positive, a volte negative. Un percorso certo non semplice, che per certi versi porta alla scoperta di una parte profonda e segreta dell'anima della De Vecchi, che ha dispensato un po' di se stessa su queste pagine (un po' autobiografiche?) così come aveva fatto con il suo primo libro "Fogli sgualciti".
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...