Rileggendo propone “Prendete e bevetene tutti” di Giovanni Negri. Un noir da gustare come un buon bicchiere di vino!

Standard

“Prendete e bevetene tutti” il libro di Giovanni Negri che vi proponiamo questa settimana è un libro insolito. Confessiamo che è il secondo scritto dall’autore intorno alla figura del commissario Cosulich e che il primo ci è sfuggito. Confessiamo pure che durante la sua lettura abbiamo inizialmente storto il naso pensando che di commissari ormai ne abbiamo trovati un bel mucchio nella nostrana letteratura primo fra tutti l’infinito Montalbano. In alcuni tratti ci è parso che l’autore abbia fatto l’occhiolino ai romanzi di Dan Brown primo fra tutti “Il Codice da Vinci”. Poi mano mano che il romanzo scorreva, scorreva anche la curiosità intorno alla vicenda e ai suoi personaggi. Un romanzo che inizia con un incipit che descrive il misterioso omicida e la sua ossessione per un decalogo. Poi inizia la trama che vede il commissario Cosulich, di chiare origini istriane, catapultato dalla sua casa romana nella fredda Franciacorta bresciana per indagare sull’omicidio di un noto produttore di Brut Mario Salcetti inventore di successo delle bollicine italiane con l’ossessione di coniugare il vino alla religione. Cosulich inizia la sua ricerca intraprendendo gli stessi viaggi che Salcetti fa tra i manoscritti miniati e le antiche abbazie d’Europa che hanno fatto la storia del Cristianesimo trionfante. Con il tempo nella mente del commissario cresce l’idea che Salcetti si sia avvicinato ad un terribile e spaventoso segreto che la Chiesa vuol mantenere tale. Una strada che Cosulich vuol dipanare anche perché appare evidente che questo segreto rilevato possa offrire un gigantesco e ghiotto affare economico. A tutto questo aggiungiamo la ricerca all’interpretazione di due frasi latine a prima vista simili, ma che alludono in realtà a mondi del tutto diversi. Non mancano nella lettura ampollose ricostruzioni della storia del vino e le sue interpretazioni mistiche. Tutto condito da frequentazioni di belle signore molto determinate, di scaltri investitori, giornalisti prezzolati e una nube di altri pittoreschi personaggi. Insomma un noir da gustare come un buon bicchiere di vino fin dal suo titolo! Dario De Vecchis

Giovanni Negri “Prendete e bevetene tutti”, Einaudi , pagg.344 , 17,50 euro

Annunci

Informazioni su circololetturecorsare

Siamo il Circolo Letture Corsare e non abbiamo scopi di lucro. Siamo un gruppo di scrittori appassionati di lettura, dai racconti alle poesie, dai romanzi alla narrativa di genere, e organizziamo presentazioni di libri in Borgaro e Caselle (TORINO) se interessati contattateci! Per info o collaborare con noi scrivici una mail: letturecorsare@libero.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...