Stile Libero 2014 9 giugno ore 21 al Caffè Basaglia di Torino presentazione del libro “I Buoni” d i Luca Rastello. Un romanzo che apre un crudele squarcio sul mondo dell’associazionismo solidale!

Standard

I Buoni categoria negli umani quanto mai difficile da cercare nella nostra società. Tanta retorica intorno a loro che viene alimentata da una miriade di gesti e parole tante parole. Parole principali al sono solidarietà, volontariato, impegno. Parole che legano esperienze le più varie e che ricercano sempre il “Bene Comune”. Basta fare una breve ricerca su Google con una semplice domanda .”Quante sono le associazioni di volontariato in Italia?”. Ecco la risposta ” C’è da strabuzzare gli occhi! Le istituzioni non profit coinvolte nel censimento Istat sono la bellezza di 474.765, quasi il doppio rispetto alle 235.000 del precedente censimento. Sono suddivise in diverse tipologie: associazioni culturali, sportive e ricreative, cooperative sociali, fondazioni, enti ecclesiastici, organizzazioni di volontariato, organizzazioni non governative, sindacati, istituzioni di studio e ricerca, di formazione, mutualistiche e sanitarie, ovvero tutte le istituzioni definite come “unità giuridico-economiche dotate o meno di personalità giuridica, di natura privata, che producono beni e servizi destinabili o non destinabili alla vendita e che, in base alle leggi vigenti o a proprie norme statutarie, non hanno facoltà di distribuire, anche indirettamente, profitti o altri guadagni diversi dalla remunerazione del lavoro prestato ai soggetti che l’hanno istituita o ai soci”. Una mare magno dove perdersi ma guai a toccarlo o criticarlo ma Luca Rastello ha scritto un libro dal titolo semplice “I Buoni” edito da Chiare Lettere e si è scatenata una polemica che ha messo sotto accusa una delle associazioni principali del mondo associativo italiano : Libera. Questo perché il romanzo di Rastello, giornalista di Repubblica e con una grande esperienza di quel mondo associativo ha descritto una realtà associativa “In punta di piedi” molto ma molto simile a Libera con troppe analogie nel racconto alla realtà . Un racconto spietato che vede come protagonista una ragazza dell’Est dal nome floreale e composto:Azalea. La conosciamo all’inizio del libro come Aza ragazzina dei cunicoli, esile e fortissima, scampata a un passato di fogna e violenza con la forza dell’ambizione. Aza conosce due volontari Andrea e Mauro e decide di partire per una nuova esperienza in Italia. E approda in Italia e arriva alla corte di don Silvano e della sua associazione dove lavorano tanti buoni volontari. Il percorso di Aza pare guidato dalla buona sorte ma le contraddizioni e la realtà è più amara del sipario che viene costruito. Rastello è spietato e anche la sua scrittura non concede troppo al manierismo e alla retorica è infatti molto cruda tratto costante di tutta la sua produzione giornalistica. Il Circolo Letture Corsare ha così deciso di proporlo insieme all’Arci di Torino all’interno della rassegna Stile Libero 2014. L’appuntamento è per lunedi 9 giugno a partire dalle ore 21,00 al Caffè Basaglia in via Mantova 34 a Torino partecipa oltre a Rastello anche il presidente del comitato territoriale dell’Arci di Torino che interloquiranno con Dario De Vecchis coordinatore del Circolo Letture Corsare di Borgaro.

Annunci

Informazioni su circololetturecorsare

Siamo il Circolo Letture Corsare e non abbiamo scopi di lucro. Siamo un gruppo di scrittori appassionati di lettura, dai racconti alle poesie, dai romanzi alla narrativa di genere, e organizziamo presentazioni di libri in Borgaro e Caselle (TORINO) se interessati contattateci! Per info o collaborare con noi scrivici una mail: letturecorsare@libero.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...