Venerdì 27 febbraio alla Stazione delle Idee presentazione del libro “Pulce non c’è” i l libro di Gaia Rayneri per il secondo appuntamento di Consigli(o) d’Autore a Borgaro.

Standard

C’è molta attesa per la presentazione del libro di Gaia Rayneri “Pulce non c’è “ che il nostro Circolo Letture Corsare propone come secondo appuntamento di Consigli(o) d’Autore venerdì 27 febbraio a partire dalle ore 21.00 nella sede della Stazione delle Idee di via Diaz 15 a Borgaro. Un libro nel quale si entra Entri in punta di piedi . Un libro che ti hanno consigliato persone che nella realtà hanno vissuto di lato la vicenda che viene raccontata nel libro. Loro hanno conosciuto Pulce una bambina autistica e la vera sorella Giovanna sei quindi dubbioso pensi di essere condizionato nel leggere perché preferisci affrontare sempre un libro senza “prefazioni”. Un rischio che mano a mano , pagina dopo pagina si esaurisce, scompare e anzi sei sempre più attento a comprendere anzi “succhiare” il testo. Un testo scritto con scarsa visione letteraria, di getto, con il cuore. Ti piace comunque la forma letteraria usata dall’autrice. Piace e potrà piacere ad altri lettori l’approccio con l’esperienza che la famiglia di Giovanna fa attraverso la “Comunicazione facilitata” per comunicare e interloquire con Pulce. Scuoti la testa e forse sarà così per altri lettori sulla parte “giudiziaria” della vicenda. Quando un giorno, come tutti i giorni, mamma Anita va a prenderla a scuola Pulce… non c’è.”Provvedimenti superiori” hanno deciso che i genitori non sono più dei buoni genitori, e Pulce è stata portata nella comunità Giorni Felici. Anita e Giovanna possono farle visita una volta alla settimana, “sotto lo sguardo soldato di un’educatrice” come descrive Giovanna nel libro. Papà Gualtiero, invece, sua figlia non può vederla, perché su di lui grava una mostruosa accusa. Sei rinfrancato per fare la conoscenza di una famiglia che si batte contro questa ingiustizia, per l’inclusione e che ne fa una sua bandiera. Ecco tutte queste sensazioni per un libro che come qualche recensore ha scritto è “una storia che urla” . Ma non se solo il mondo di Pulce ma anche la la sorella Giovanna che scrive questa vicenda e che apre anche nuove chiavi di lettura di questo romanzo. Giovanna è un adolescente quando inizia a raccontare e ripercorrere questa drammatica storia e vive il complesso mondo degli adolescenti di oggi. Giovanna è anche una ragazzina curiosa e di grande immaginazione. Le sue storie immaginarie portano alla luce la vera vena letteraria dell’autrice del libro Gaya Rayneri. Ci sono quindi più percorsi di lettura che ci piacerà far emergere nella serata del 27 febbraio colloquiando con la giovane scrittrice che ha saputo raccontare la vicenda e rendere questo libro un romanzo commovente e spiritoso, che si fa amare per la spontaneità e la delicatezza con cui affronta l’argomento. Ricordiamo ancora che dal libro è stato tratto un film lo scorso anno per la regia di Giuseppe Bonito. Per il Circolo Letture Corsare Dario De Vecchis

Annunci

Informazioni su circololetturecorsare

Siamo il Circolo Letture Corsare e non abbiamo scopi di lucro. Siamo un gruppo di scrittori appassionati di lettura, dai racconti alle poesie, dai romanzi alla narrativa di genere, e organizziamo presentazioni di libri in Borgaro e Caselle (TORINO) se interessati contattateci! Per info o collaborare con noi scrivici una mail: letturecorsare@libero.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...