Archivio mensile:luglio 2015

Racconti Corsari il Premio Letterario ha 10 anni!! Partecipate

Standard

Dieci anni di Racconti Corsari, dieci anni di storie, parole e di persone. Abbiamo recuperato la prefazione alla prima edizione di Racconti Corsari e a rileggerla abbiamo provato commozione ma anche le motivazioni che ci hanno spinto ad organizzare questo premio letterario. Un idea per certi versi folle visto le condizioni iniziali con le quali siamo partiti ma che con la voglia di provarci ci ha fatto andare avanti e ha prodotto dei buoni risultati come testimoniano le copertine che alleghiamo. All’inizio la giuria era una con amiche e amici che con il gusto della lettura e dello scrivere hanno giocato questa “partita”. Le copertine riportavano il logo di Racconti Corsari, un logo disegnato da un amico Riccardo Febbi, un valente grafico che lavora a “Repubblica”. Un idea semplice il logo che potrebbe apparire una “X” ma invece sono due vele che si incrociano. Vele che hanno fatto solcare un mare di tanti incontri con quel pizzico di magia che in dieci anni ha dato corpo a un Premio Letterario che nel territorio piemontese e non solo ha oggi il suo valore e ne siamo orgogliosi. Da Racconti Corsari è nato il Circolo Letture Corsare e si sono organizzate decine di presentazioni, rassegne letterarie come Stile Libero, Consiglio d’Autore e l’Epifania Letteraria. E allora con la voglia per chi legge di proporre di partecipare al concorso vi proponiamo quella lontana prefazione…era il 2005 !

Un altro concorso letterario? E perché?

Un sabato pomeriggio d’inverno, una telefonata dopo la presentazione del libro di Massimo al Circolo Berlinguer di Borgaro dall’altra parte del filo Dario che aveva allestito la serata e recensito il romanzo sulla rubrica del Non Solo Contro. Scatta l’idea, folle per certi versi, e i due quarantenni non ci pensano su tanto e alla fine della telefonata il Concorso era nato. Molte le sinergie che potevano scendere in campo: le associazioni e gli enti pubblici e privati da contattare per chiedere collaborazione e patrocini. Lanciare una proposta di questo genere non è stato comunque di poco conto. Oltre alla buona volontà di Dario e Massimo, ci doveva essere la comunanza con altri amici che potevano essere coinvolti in questa “impresa”. Michelangelo Bertuglia, Roberto Rinaldi, Beppe Marabotto, Cesare Viscera, Antonio Chinelli e gli altri sono stati dei buoni compagni di viaggio, un viaggio che ha procurato con l’andar del tempo adesioni convinte da parte delle sezioni dei soci NovaCoop di Borgaro e Ciriè e della Città di Caselle. Un concorso letterario ha bisogno di un titolo e questo ha avuto un suo naturale approdo quando si è pensato di intitolarlo “Racconti Corsari”. Nella discussione sul titolo si è pensato alla figura di Pasolini del quale ricorre quest’anno il trentennale della morte e ai suoi “Scritti Corsari” ma si è pensato anche all’idea di proporre un concorso letterario per dar vigore a tutti coloro che hanno la semplice voglia di scrivere i loro racconti. A “Racconti Corsari” ha risposto una grande comunità fatta di giovani, donne e uomini che scrivono per diletto e piacere, che hanno voglia di raccontare, di fantasticare anche per dare spazio alle proprie idee più forti, alle proprie idealità sotto forma di racconto. Grazie per questo bellissimo viaggio, grazie anche alle persone che hanno affiancato la giuria nella lettura dei racconti delle tre sezioni. Grazie quindi a Cristina Vittone, Cinzia Gaviglio, Cinzia Di Stefano, Gianni Destefanis, Morena Pletenaz, Tina Di Gioia, Alessandra Marabotto, Mafalda Bertoldo che hanno letto i racconti. Grazie agli amministratori della Citta di Caselle in particolare all’assessore Bertini e al consigliere delegato Baracco. Grazie ad Antonio Caputo e ad Elena Miglietti della NovaCoop e al giornale “Consumatori”. Grazie a Vittoria che ha realizzato il sito www.racconticorsari.it, veicolo fondamentale per il successo del concorso. Grazie a Bruna, Mirella della “Trattoria della Stazione” per il loro volontario aiuto di segreteria. Grazie al dott. Costanzo Bellando (il nostro Chicco) e a Nutripa Italia che ha garantito la presenza di Bruno Gambarotta alla presidenza del Concorso. E soprattutto grazie al Foglio Letterario, piccola e grande casa editrice toscana, che ha consentito ai cinque vincitori di realizzare un sogno. Massimo Di Francesco e Dario De Vecchis

Questa la Storia dell’inizio di Racconti Corsari, una storia che si è evoluta, cambiati alcuni “attori” ma “Corsari” si rimane sempre e per diventarlo basta partecipare!

Vi ricordiamo che le opere in gara devono pervenire entro e non oltre il 10 settembre 2015. Il premio prevede le seguenti sezioni:A. Narrativa a tema libero per coloro i quali hanno compiuto il 14-esimo anno di età,B. Narrativa sul tema dello sport C. Narrativa sui temi del Lavoro D. Narrativa e FantasticoE. Poesia a tema libero

Il concorso è aperto a tutti. Per maggiori informazioni consultare i siti: http://www.paroleemusicaonlus.itwww.uispsettimocirie.ithttp://www.racconticorsari.it – al vincitore di ogni sezione riceverà in premio:- 20 copie della raccolta pubblicata dalla casa editrice ERIS e Targa ricordo.

Annunci

Cascina Nuova a Borgaro Stile Libero 2015 mercoledì 8 lug lio con Ugo Zamburru e il libro in ” Ciabatte sull’Orinoco”

Standard

Stile Libero 2015 è al Quarto appuntamento mercoledì 8 luglio sempre a Cascina Nuova a Borgaro a partire dalle ore 21 nella bella location settecentesca dei portici. Sarà la volta di Ugo Zamburru, medico psichiatra, attivista pacifista, fondatore del circolo Arci Caffè Basaglia di Torino e tante alte cose che presenta il suo secondo libro “In Ciabatte sull’Orinoco”. Scoprirete attraverso le sue testimonianze l’America del Sud che lotta per un mondo migliore possibile! A presentare la serata Dario De Vecchis coordinatore del Circolo Letture Corsare. Una presentazione, che chiude il primo ciclo di Stile Libero 2015 che riprenderà a Settembre. Ricordiamo le due andate in scena la prima il 30 giugno con la presentazione del libro di Andrea Borla “Inganni e Ossessioni che ha richiamato molto pubblico per ascoltare le vicende del professore Tommaso Vasile il protagonista del romanzo. Le intelligenti trovate dei curatori del Circolo Letture Corsare di far interagire lo scrittore con la distribuzione di post-it, elemento determinante nella narrazione de libro, dove inserire un aggettivo per descrivere lo scrittore Borla e rispondere alla domanda “quale il miglior romanzo della letteratura italiana degli ultimi trenta anni secondo lei?” o la lettura dei messaggi facebook che Borla ha inserito come incipit ai 24 capitoli che compongono il libro. Atmosfera ottima, molti gli amministratori presenti ad iniziare dal sindaco Claudio Gambino e quindi presentazione volata via e come spesso accade il Circolo Letture Corsare ha saputo costruire le presentazioni di libri in modo stuzzicante e fuori dai soliti canoni come ha dimostrato prima di tutto con i suoi interventi Borla. La seconda quella andata il 1 luglio a Cascina Nuova per il terzo appuntamento di Stile Libero 2015 organizzato dal Circolo Letture Corsare, di riflessione su un genere considerato per molti decenni dello scorso secolo quasi spazzatura: il fumetto! A dare una dimensione diversa, più critica e per certi versi a ridimensionare in positivo questo genere letterario, la presentazione dei libri di Alessandro Del Gaudio “Metallo d’Ombra” e “Lacrima d’Ombra” pubblicate dalla casa editrice toscana Il Foglio Letterario svolta in questo caso da Andrea Borla. Circolo Letture Corsare

Cascina Nuova a Borgaro Stile Libero 2015 mercoldì 8 luglio con Ugo Zamburru e il libro in ” Ciabatte sull’Orinoco”

Standard

Stile Libero 2015 è al Quarto appuntamento mercoledì 8 luglio sempre a Cascina Nuova a Borgaro a partire dalle ore 21 nella bella location settecentesca dei portici. Sarà la volta di Ugo Zamburru, medico psichiatra, attivista pacifista, fondatore del circolo Arci Caffè Basaglia di Torino e tante alte cose che presenta il suo secondo libro “In Ciabatte sull’Orinoco”. Scoprirete attraverso le sue testimonianze l’America del Sud che lotta per un mondo migliore possibile! A presentare la serata Dario De Vecchis coordinatore del Circolo Letture Corsare. Una presentazione, che chiude il primo ciclo di Stile Libero 2015 che riprenderà a Settembre. Ricordiamo le due andate in scena la prima il 30 giugno con la presentazione del libro di Andrea Borla “Inganni e Ossessioni che ha richiamato molto pubblico per ascoltare le vicende del professore Tommaso Vasile il protagonista del romanzo. Le intelligenti trovate dei curatori del Circolo Letture Corsare di far interagire lo scrittore con la distribuzione di post-it, elemento determinante nella narrazione de libro, dove inserire un aggettivo per descrivere lo scrittore Borla e rispondere alla domanda “quale il miglior romanzo della letteratura italiana degli ultimi trenta anni secondo lei?” o la lettura dei messaggi facebook che Borla ha inserito come incipit ai 24 capitoli che compongono il libro. Atmosfera ottima, molti gli amministratori presenti ad iniziare dal sindaco Claudio Gambino e quindi presentazione volata via e come spesso accade il Circolo Letture Corsare ha saputo costruire le presentazioni di libri in modo stuzzicante e fuori dai soliti canoni come ha dimostrato prima di tutto con i suoi interventi Borla. La seconda quella andata il 1 luglio a Cascina Nuova per il terzo appuntamento di Stile Libero 2015 organizzato dal Circolo Letture Corsare, di riflessione su un genere considerato per molti decenni dello scorso secolo quasi spazzatura: il fumetto! A dare una dimensione diversa, più critica e per certi versi a ridimensionare in positivo questo genere letterario, la presentazione dei libri di Alessandro Del Gaudio “Metallo d’Ombra” e “Lacrima d’Ombra” pubblicate dalla casa editrice toscana Il Foglio Letterario svolta in questo caso da Andrea Borla. Circolo Letture Corsare

Cascina Nuova a Borgaro Stile Libero 2015 mercoldì 8 luglio con Ugo Zamburu e il libro in ” Ciabatte sull’Orinoco”

Standard

Stile Libero 2015 è al Quarto appuntamento mercoledì 8 luglio sempre a Cascina Nuova a Borgaro a partire dalle ore 21 nella bella location settecentesca dei portici. Sarà la volta di Ugo Zamburru, medico psichiatra, attivista pacifista, fondatore del circolo Arci Caffè Basaglia di Torino e tante alte cose che presenta il suo secondo libro “In Ciabatte sull’Orinoco”. Scoprirete attraverso le sue testimonianze l’America del Sud che lotta per un mondo migliore possibile! A presentare la serata Dario De Vecchis coordinatore del Circolo Letture Corsare. Una presentazione, che chiude il primo ciclo di Stile Libero 2015 che riprenderà a Settembre. Ricordiamo le due andate in scena la prima il 30 giugno con la presentazione del libro di Andrea Borla “Inganni e Ossessioni che ha richiamato molto pubblico per ascoltare le vicende del professore Tommaso Vasile il protagonista del romanzo. Le intelligenti trovate dei curatori del Circolo Letture Corsare di far interagire lo scrittore con la distribuzione di post-it, elemento determinante nella narrazione de libro, dove inserire un aggettivo per descrivere lo scrittore Borla e rispondere alla domanda “quale il miglior romanzo della letteratura italiana degli ultimi trenta anni secondo lei?” o la lettura dei messaggi facebook che Borla ha inserito come incipit ai 24 capitoli che compongono il libro. Atmosfera ottima, molti gli amministratori presenti ad iniziare dal sindaco Claudio Gambino e quindi presentazione volata via e come spesso accade il Circolo Letture Corsare ha saputo costruire le presentazioni di libri in modo stuzzicante e fuori dai soliti canoni come ha dimostrato prima di tutto con i suoi interventi Borla. La seconda quella andata il 1 luglio a Cascina Nuova per il terzo appuntamento di Stile Libero 2015 organizzato dal Circolo Letture Corsare, di riflessione su un genere considerato per molti decenni dello scorso secolo quasi spazzatura: il fumetto! A dare una dimensione diversa, più critica e per certi versi a ridimensionare in positivo questo genere letterario, la presentazione dei libri di Alessandro Del Gaudio “Metallo d’Ombra” e “Lacrima d’Ombra” pubblicate dalla casa editrice toscana Il Foglio Letterario svolta in questo caso da Andrea Borla. Circolo Letture Corsare