Archivi tag: corsari

CIRCOLO LETTURE CORSARE @ ECO DI TORINO PER RACCONTI CORSARI 2011

Standard

Ringraziando per la preziosa collaborazione il giornale Eco di Torino che da sempre spazio alle nostre attività culturali, ecco l’articolo che è apparso in occasione del concorso letterario nazionale Racconti Corsari 2011.

cacciolati eco di torinolink diretto all’articolo:

http://www.ecoditorino.org/premio-letterario-racconti-corsari-2011-terminate-iscrizioni-con-grande-partecipazione.htm

Nell’articolo si legge:

Premio letterario Racconti Corsari 2011, terminate iscrizioni con grande partecipazione

http://www.facebook.com/plugins/like.php?href=http://www.ecoditorino.org/premio-letterario-racconti-corsari-2011-terminate-iscrizioni-con-grande-partecipazione.htm&layout=box_count&show_faces=true&width=51&action=like&colorscheme=light&height=65&locale=it_IT

31 / 07 / 2011 – La prima fase della 7° edizione del Premio letterario “Racconti Corsari“, posticipata a metà del mese di luglio, si è conclusa con ottimi risultati di partecipazione. Un successo dovuto anche alle due presentazioni svolte alle Librerie Coop di Torino e Bologna.
Molti i racconti pervenuti, una sessantina, a questa edizione del concorso organizzato dal Circolo Berlinguer, Parole e Musica, con il patrocinio del comune di Caselle, sezione soci Coop di Borgaro e Ciriè, comitato territoriale Uisp e con le collaborazioni di altre associazioni regionali.


Vincitori e giuria edizione 2010

Tanti i racconti giunti da molte regioni italiane oltre che dal Piemonte, con una grossa presenza della Liguria, l’Emilia, la Campania, ma anche dall’estero con un testo giunto dall’Argentina!
La sezione più gettonata, come gli anni scorsi, è stata quella del tema libero rivolto agli scrittori sopra i 18 anni. I titoli dei racconti fanno ben sperare per qualità letteraria che già nelle edizioni passate aveva messo a dura prova giuria e comitati di lettura nella scelta dei vincitori. Una vera sorpresa la sezione dedicata alle fiabe per il copioso numero dei partecipanti, con una forte connotazione femminile.
Non sono mancati racconti scritti da alcuni vincitori e vincitrici delle edizioni passate. Unico dato in negativo, la scarsa partecipazione alla sezione under 18.


Librerie Coop Torino

A settembre partirà la seconda fase quando la giuria dei lettori e delle lettrici consegnerà le “terzine” dei racconti migliori alla giuria di qualità composta da cinque scrittori locali: Andrea Borla, Doriana De Vecchi, Robertino Bechis, Alessandro Del Gaudio e Guerrino Babbini. Gli scrittori entro fine settembre consegneranno il risultato finale con i nomi dei vincitori e la premiazione avverrà come di consueto a Caselle sabato 26 novembre.

Una edizione che per il sesto anno consecutivo è presieduta dallo scrittore e critico Gian Luca Favetto. Gli organizzatori del Premio esprimono molta soddisfazione per i risultati ottenuti.

Annunci

CIRCOLO LETTURE CORSARE @ IL RISVEGLIO per "PORTA DI CONFINE" di DORIANA DE VECCHI

Standard

In merito al gustosissimo appuntamento di marzo che ha visto protagonisti il corsaro Alessandro Del Gaudio a presentare il libro "Porta di confine" della scrittrice (nonchè corsara) Doriana De Vecchi è apparso sul Risveglio un articolo che vi proponiamo, confidando che farà certo piacere alle vostre papille gustative letterarie e curiose.
Buona lettura

CircoloLettureCorsareIlRisveglioPresentazionePortadiConfine2011marzo17
Nell'articolo si legge:

 

CULTURA: IL LIBRO DI DORIANA DE VECCHI "PORTA DI CONFINE"
 
BORGARO – Un po' ospite, un po' padrona di casa (in quanto membro del "Circolo Letture Corsare"), Doriana De Vecchi ha presentato giovedì sera 10 marzo, la sua ultima fatica letteraria intitolata "Porta di confine", presso la sede dell'instancabile circolo letterario di Via Diaz, come è ormai noto, da una costola dello storico "Berlinguer" di Borgaro.  A moderare l'interessante incontro-presentazione, tutto giocato in casa, un'altra delle colonne del circolo, Alessandro Del Gaudio, molto abile, tra l'altro, nel trovare parallelismi tra il romanzo e la stessa vita dell'autrice: 25 anni la protagonista del racconto, per esempio, e 25 gli anni della De Vecchi quando l'ha scritto ("la prima parola l'ho scritta il giorno stesso nel quale mi è stato recapitato a casa il mio libro precedente", ha spiegato). "La storia inizia in una città – ha raccontato Del Gaudio – Una città come tante. Poco dopo, però, la vicenda si sposta in una dimensione irreale. Un passaggio che coglie di sorpresa non solo la protagonista, ma anche il lettore. E questo spostamento avviene perchè la protagonista ha un problema: perde il tempo e lo spazio". Di qui il suo percorso, nel corso del quale, come già Dante nella Divina Commedia, incontra altre figure, a volte positive, a volte negative. Un percorso certo non semplice, che per certi versi porta alla scoperta di una parte profonda e segreta dell'anima della De Vecchi, che ha dispensato un po' di se stessa su queste pagine (un po' autobiografiche?) così come aveva fatto con il suo primo libro "Fogli sgualciti".

NUOVO APPUNTAMENTO GIOVEDì 10 MARZO PORTA DI CONFINE DI DORIANA DE VECCHI

Standard

Ecco in vista un nuovo appuntamento per il nostro Circolo Letture Corsare, un evento molto particolare. Il nostro scrittore corsaro Alessandro Del Gaudio coordinerà e presenterà il nuovo romanzo della nostra corsara Doriana De Vecchi dal titolo "Porta di confine".

Quando: Giovedì 10 marzo ore 21
Dove: Via Diaz 15 – Sede Parole & Musica onlus

Ecco la locandina dell'evento:
porta di confine c letture corsareNella locandina si legge:

"Questo libro che stai trattenendo tra le mani è la mia porta di confine. Puoi entrare, la porta è aperta. Io sono in fondo alla stanza buia, circondata da muri di carta intonsi che scriverò ogni giorno finché avrò cuore per emozionarmi. Ti aspetto mentre ripasso i contorni dei ricordi affinché non sbiadiscano nel tempo. Danzo con le mie parole nel giorno qualunque. Osservo e ti aspetto, lettore, sulla linea che divide la realtà dall'immaginazione, tra ciò che si concede al mondo esterno e ciò che invece fa parte della propria anima. Disegno su di un vetro appannato di respiri il simbolo dell'infinito perché vivo senza spazio e senza tempo. La copertina è la maniglia della mia porta di confine. Non sei obbligato ad aprirla. Mi chiedo solo se tu hai il coraggio di farlo"
 
Per info: www.portadiconfine.splinder.com
 Non c’è limite tra lettore e scrittore, né tra anime affini che condividono lo stesso spazio e lo stesso tempo. La scrittura e la musica, protagoniste di questo viaggio nei meandri della mente, esprimono emozioni che la natura umana non sa trattenere, riscattano la fiducia in se stessi, sublimano l’angoscia. Divya e Charlie si muovono tra il percepire ed il ragionare, restando in equilibrio sulle loro fragilità e la loro intimità. Sono ombre vestite di luce che si illuminano a loro volta, mentre gli istanti si riducono a frammenti di tempo e gli spazi li costringono nella loro inquietudine. L’empatia è un legame di pelle che sfiora i confini dell’essere. La creatività è il mezzo per raccontare momenti che si sfogliano come indelebili pagine di vita. Gli occhi dell’autrice ci permettono di riconoscere l’esigenza di vivere il quotidiano e inducono a ritrovare la fiducia in se stessi e nelle persone capaci di sfiorare la nostra porta di confine.
Doriana De Vecchi: autrice del romanzo noir thriller “Fogli sgualciti…” (2006, ELC Edizioni). Una fotografa, una scrittrice, un’anima pulsante di vitalità ed entusiasmo… una porta di confine da esplorare.

CIRCOLO LETTURE CORSARE @ IL CANAVESE per PATER NOSTER

Standard

Come preannunciato ricchissima è stata la rassegna stampa per la presentazione del libro "Pater Noster " curato da Andrea Borla, presentato a dicembre al Circolo Letture Corsare.
Questa è la volta dell'articolo apparso sul Canavese

CircoloLettureCorsareIlCanaveseSerataPaterNoster2010dicembre08
Nell'articolo si legge:

NUOVO LIBRO – IL DIPENDENTE COMUNALE HA INCONTRATO I LETTORI – SCRITTORI ALLA RIBALTA CON ANDREA BORLA
 
Borgaro Torinese: Andrea Borla, scrittore locale e dipendente del comune di Borgaro: gli auguriamo, vista la bravura di far carriera soprattutto nel secondo ambito dato che tutti i libri che ha scritto sono stati un vero successo. E difatti era gremita la sala che ha accolto la presentazione del suo ultimo testo: "PAter Noster". L'autore ha incontrato i suoi affezionati lettori giovedì 2 dicembre in Via Diaz, nella sede del Circolo Letture Corsare. Il libro è edito dal "Foglio Letterario" casa editrice toscana. In realtà il libro curato da Borla contiene anche opere di Alessandro Del Gaudio e Maurizio Cometto, altri due scrittori locali apprezzatissimi. I tre sono stati presentati e si sono confrontati con Dario De Vecchis, coordinatore del Circolo Letture Corsare, che ha introdotto e guidato i partecipanti alla serata all'interno del libro. Di cosa parla? Lo spiega De Vecchis: "come incipit c'è un carcere e l'incontro del cappellano della casa circondariale don Michele che chiede aiuto ad un detenuto per risolvere il caso di una carcerazione ingiusta, quella di un altro sacerdote. i dodici versi della preghiera PAter Noster sono alla base del gioco che scaturisce dal dialogo tra il cappellano e il detenuto. Attraverso i dodici versi della preghiera del Padre Nostro il protagonista dovrà provare a risovlere il caso giudiziario". Bello il racconto di Alessandro Del Gaudio "Venga il tuo regno", parla di una passione amorosa e del mondo della musica, ha sorpreso anche quello di Maurizio Cometto "Come in cielo così in terra" che si ispira alla figura di Padre Pio.

CIRCOLO LETTURE CORSARE @ LA NUOVA VOCE per RACCONTI CORSARI 2010

Standard

Come promesso ecco un altro articolo che parla dei nostri corsari e della premiazione del concorso letterario nazionale RAcconti corsari 2010.

Questa è la volta dell'articolo apparso su LA NUOVA VOCE

RaccontiCorsariLaNuovaVocePremiazione2010dicembre01
Nell'articolo si legge:

 
PREMIATI TUTTI I VINCITORI DI RACCONTI CORSARI
 
Sabato mattina nella sala consiliare del Comune di Caselle, si è svolta la premiazione dei vincitori della sesta edizione di "Racconti Corsari", premio letterario promosso dal Circolo Culturale "Enrico Berlinguer" e dall'associazione "Parole&Musica Onlus". Anche quest'anno la scommessa è stata vinta, sottolineano gli organizzatori Dario De Vecchis e Michelangelo Bertuglia, il quadro negativo del mondo della cultura, segnato da tagli indiscriminati, non ci ha scoraggiati e per questo ringraziamo tutte le associazioni e gli enti locali che ci hanno sostenuto". La valutazione degli elaborati è toccata alla giuria presieduta da Gianluca Favetto e composta dagli scrittori locali Andrea Borla, Guerrino Babbini, Robertino Bechis, Marco Cattarulla e Doriana De Vecchi. Favetto ha messo in risalto l'ottimo livello dei componimenti rispetto alle edizioni passate ed ha accompagnato la premiazione con la lettura di alcuni brani. Questi i nomi dei vincitori: Massimo Cerina (sport), Luigi Spiota (viaggi), Laura Muscarà (Fiabe), Emanuela Basso (Piemonte) Maria Pramauro (tema libero). Al termine della manifestazione l'assessore alla cultura Massimiliano Bertini ha premiato le volontarie della Biblioteca di Caselle sottolineando il grande impegno dimostrato. In conclusione i promotori del premio hanno rinnovato l'impegno ad organizzare nuovamente il concorso letterario dando appuntamento alla settima edizione in calendario il prossimo anno.

CIRCOLO LETTURE CORSARE: VOLANTINO PRESENTAZIONE "PATER NOSTER" AA.VV a cura di A. Borla

Standard

Nuovo appuntamento per il Circolo Letture Corsare che vede il coinvolgimento di diversi scrittori locali, tra cui A. Borla, M. Cometto, M.Gambaro, A. Del Gaudio che presenteranno il libro di AA.VV. dal titolo "Pater Noster".

L'appuntamento è per giovedì 2 dicembre ore 21 presso la sede del circolo in Via Diaz 15 – Borgaro

Ecco il volantino dell'evento.

pater noster

Nel Volantino si legge:
Pater noster,
qui es in caelis,
sanctificetur nomen tuum…
 
Dodici versi scandiscono il ritmo del Padre Nostro, come rintocchi di una campana che accompagna l’ultimo viaggio di altrettante vittime.
 
Ogni verso della preghiera ispira un capitolo dell’antologia, e ci conduce da Padre Nostro fino al conclusivo Amen, passando attraverso omicidi, ricordi, ossessioni e follie.
 
I dodici racconti spaziano dal noir al fantastico, dal thriller all’intimista. Visti attraverso un velo di sangue e sopraffazione, i protagonisti mostrano un volto dai tratti sempre e comunque umani.
 
In essi riconosceremo cosa siamo o cosa potremmo essere: una vittima o un carnefice. Solo alla fine comprenderemo che appartenere all’una o all’altra categoria non dipende quasi mai dalla nostra volontà.

CIRCOLO LETTURE CORSARE @ IL CANAVESE per presentazione Doriana De Vecchi –> Laura Vanetti (Virtual Games)

Standard

Davvero molto grazioso l'articolo che è comparso sul Canavese inerente alla serata organizzata dal Circolo Letture Corsare che vedeva impegnata la nostra corsara Doriana De Vecchi nel presentare il libro "Virtual Games" di Laura Vanetti.

CircoloLettureCorsareIlCanaveseSerataPoesieVanetti2010ttobre28
Nell'articolo si legge:

 

PAROLE E MUSICA – Letture dalle ore 21 – POESIE IN MUSICA – Tre donne per un originale esperimento
 
Borgaro Torinese (lsd) Tre donne per un originale esperimento letterario. Al Circolo Letture Corsare una "magia poetica" con una ghiotta proposta musicale. A coordinare e proporre la serata la giovane scrittrice Doriana De Vecchi che ha invitato la poetessa Laura Vanetti a presentare la sua opera poetica in particolare la raccolta di poesie "Virtual Games". Questa raccolta di poesie è stata strutturata dalla poetessa in tre sezioni denominati livelli come a rappresentare una sorta di videogioco letterario – spiega Dario De Vecchis del Circolo – l'autrice costruire su questi livelli con audacia e senso del ritmo le proprie interpretazioni e le fughe in un mondo che tende a superare i limiti della realtà, donando a chi le legge visioni taglienti e persuasive. Un'occasione letteraria davvero da non perdere. La poetessa sarà accompagnata dalla musica di due strumenti poco usuali ma magici: l'arpa e la viella. A suonare la viella sarà Stefania Priotti mentre all'arpa si potrà gustare la grazia di Daniela Vendemiati, già prima arpista dell'orchestra del Teatro Regio di Torino. Le due musiciste fanno parte del gruppo Azimants nato dall'incontro di musicisti e linguisti che si propone di offrire letture della lirica monodica profana medievale rigorosamente filologiche nell'interpretazione testuale e musicale. L'appuntamento è per giovedì 28 ottobre, presso la sede di Parole & Musica onlus in Via Diaz 15 a partire dalle 21.