Archivi tag: foto

CIRCOLO LETTURE CORSARE @ ECO DI TORINO PER RACCONTI CORSARI 2011

Standard

Ringraziando per la preziosa collaborazione il giornale Eco di Torino che da sempre spazio alle nostre attività culturali, ecco l’articolo che è apparso in occasione del concorso letterario nazionale Racconti Corsari 2011.

cacciolati eco di torinolink diretto all’articolo:

http://www.ecoditorino.org/premio-letterario-racconti-corsari-2011-terminate-iscrizioni-con-grande-partecipazione.htm

Nell’articolo si legge:

Premio letterario Racconti Corsari 2011, terminate iscrizioni con grande partecipazione

http://www.facebook.com/plugins/like.php?href=http://www.ecoditorino.org/premio-letterario-racconti-corsari-2011-terminate-iscrizioni-con-grande-partecipazione.htm&layout=box_count&show_faces=true&width=51&action=like&colorscheme=light&height=65&locale=it_IT

31 / 07 / 2011 – La prima fase della 7° edizione del Premio letterario “Racconti Corsari“, posticipata a metà del mese di luglio, si è conclusa con ottimi risultati di partecipazione. Un successo dovuto anche alle due presentazioni svolte alle Librerie Coop di Torino e Bologna.
Molti i racconti pervenuti, una sessantina, a questa edizione del concorso organizzato dal Circolo Berlinguer, Parole e Musica, con il patrocinio del comune di Caselle, sezione soci Coop di Borgaro e Ciriè, comitato territoriale Uisp e con le collaborazioni di altre associazioni regionali.


Vincitori e giuria edizione 2010

Tanti i racconti giunti da molte regioni italiane oltre che dal Piemonte, con una grossa presenza della Liguria, l’Emilia, la Campania, ma anche dall’estero con un testo giunto dall’Argentina!
La sezione più gettonata, come gli anni scorsi, è stata quella del tema libero rivolto agli scrittori sopra i 18 anni. I titoli dei racconti fanno ben sperare per qualità letteraria che già nelle edizioni passate aveva messo a dura prova giuria e comitati di lettura nella scelta dei vincitori. Una vera sorpresa la sezione dedicata alle fiabe per il copioso numero dei partecipanti, con una forte connotazione femminile.
Non sono mancati racconti scritti da alcuni vincitori e vincitrici delle edizioni passate. Unico dato in negativo, la scarsa partecipazione alla sezione under 18.


Librerie Coop Torino

A settembre partirà la seconda fase quando la giuria dei lettori e delle lettrici consegnerà le “terzine” dei racconti migliori alla giuria di qualità composta da cinque scrittori locali: Andrea Borla, Doriana De Vecchi, Robertino Bechis, Alessandro Del Gaudio e Guerrino Babbini. Gli scrittori entro fine settembre consegneranno il risultato finale con i nomi dei vincitori e la premiazione avverrà come di consueto a Caselle sabato 26 novembre.

Una edizione che per il sesto anno consecutivo è presieduta dallo scrittore e critico Gian Luca Favetto. Gli organizzatori del Premio esprimono molta soddisfazione per i risultati ottenuti.

CIRCOLO LETTURE CORSARE @ IL RISVEGLIO per "PORTA DI CONFINE" di DORIANA DE VECCHI

Standard

In merito al gustosissimo appuntamento di marzo che ha visto protagonisti il corsaro Alessandro Del Gaudio a presentare il libro "Porta di confine" della scrittrice (nonchè corsara) Doriana De Vecchi è apparso sul Risveglio un articolo che vi proponiamo, confidando che farà certo piacere alle vostre papille gustative letterarie e curiose.
Buona lettura

CircoloLettureCorsareIlRisveglioPresentazionePortadiConfine2011marzo17
Nell'articolo si legge:

 

CULTURA: IL LIBRO DI DORIANA DE VECCHI "PORTA DI CONFINE"
 
BORGARO – Un po' ospite, un po' padrona di casa (in quanto membro del "Circolo Letture Corsare"), Doriana De Vecchi ha presentato giovedì sera 10 marzo, la sua ultima fatica letteraria intitolata "Porta di confine", presso la sede dell'instancabile circolo letterario di Via Diaz, come è ormai noto, da una costola dello storico "Berlinguer" di Borgaro.  A moderare l'interessante incontro-presentazione, tutto giocato in casa, un'altra delle colonne del circolo, Alessandro Del Gaudio, molto abile, tra l'altro, nel trovare parallelismi tra il romanzo e la stessa vita dell'autrice: 25 anni la protagonista del racconto, per esempio, e 25 gli anni della De Vecchi quando l'ha scritto ("la prima parola l'ho scritta il giorno stesso nel quale mi è stato recapitato a casa il mio libro precedente", ha spiegato). "La storia inizia in una città – ha raccontato Del Gaudio – Una città come tante. Poco dopo, però, la vicenda si sposta in una dimensione irreale. Un passaggio che coglie di sorpresa non solo la protagonista, ma anche il lettore. E questo spostamento avviene perchè la protagonista ha un problema: perde il tempo e lo spazio". Di qui il suo percorso, nel corso del quale, come già Dante nella Divina Commedia, incontra altre figure, a volte positive, a volte negative. Un percorso certo non semplice, che per certi versi porta alla scoperta di una parte profonda e segreta dell'anima della De Vecchi, che ha dispensato un po' di se stessa su queste pagine (un po' autobiografiche?) così come aveva fatto con il suo primo libro "Fogli sgualciti".

CIRCOLO LETTURE CORSARE @ IL CANAVESE per RACCONTI CORSARI ALLE LIBRERIE COOP

Standard

Un'altra piccola soddisfazione targata Racconti Corsari e che ha visto protagonisti alcuni nostri corsari e la giuria di qualità del nostro concorso letterario, approdato alle prestigiose Librerie Coop di Piazza Castello.
Ecco a voi l'articolo apparso giorni scorsi sul Canavese
Buona lettura

RaccontiCorsariLibrerieCoopIlCanavese2011aprile27Nell'articolo si legge:

I CORSARI SBARCANO NELLE LIBRERIE COOP
 
BORGARO TORINESE: il premio letterario nazionale "Racconti Corsari" ha messo a segno un altro obiettivo. Sabato 16 aprile in piazza Castello a Torino, il libro edito dai racconti vincitori è sbarcato alle Librerie Coop. Una enorme soddisfazione per Dario De Vecchis ideatore e promotore del concorso che davanti al folto pubblico ne ha spiegato l'idea e la storia. Ha accompagnato il suo intervento con un coloratissimo gomitolo di lana che ha srotolato e consegnato ai "compagni di viaggio" di questa avventura editoriale ad iniziare da Michelangelo Bertuglia, editore di "Parole e Musica", la casa editrice che pubblica tutti gli anni la raccolta dei racconti vincitori. Il simbolo che unisce tutti gli scrittori, un progetto che ancora prosegue. Durante la giornata sono stati presentati al pubblico i racconti vincitori della edizione 2010 con la sapiente conduzione da parte di Gioacchino Maida della direzione soci e consumatori della Novacoop e di Roberto Rinaldi presidente dalla sezione borgarese. C'è stato anche il lancio ufficiale della settima edizione già partita dello scorso mese di febbraio. I vincitori della sesta edizione sono stati presentati e interpellati da alcuni componenti della giuria di qualità. Andrea Borla, Guerrino Babbini e Robertino Bechis. Durante l'incontro è stato ricordato Michele Caputo, compianto dirigente della cooperativa, che contribuì fin dalla prima edizione di "Racconti Corsari" all'organizzazione del premio e alla partecipazione diretta della Coop nel comitato procinatore attraverso le sezioni dei soci di Borgaro e Ciriè.

CIRCOLO LETTURE CORSARE @ LA NUOVA VOCE per il nuovo libro di CHiarella / Babbini

Standard

Manca da un po' di tempo la rassegna stampa del nostro Circolo Letterario, e di questo ci scusiamo con i nostri lettori. Per riprendere questa rubrica dedicata agli articoli di giornale che parlano del nostro staff e delle nostre attività lasciamo qui la recensione apparsa su "La Nuova Voce" per il libro di Daniele Chiarella e Guerrino Babbini "La terra dei gamberi ed i sentieri dei Balanta" Edizioni Parole e Musica

Buona lettura

PMEdizioniTerraGamberiSentieriBalantaLaNuovaVoce2011aprile27Nell'articolo si legge:

DANIELE CHIARELLA RACCONTA L'AFRICA
 
Daniele Chiarella ci ha preso gusto ed ha dato alle stampe il suo secondo volume. Il leader della band Fanali di Scorta torna in libreria con un'opera composta a sei mani con la collaborazione di Guerrino Babbini e Armando Cossa. Si tratta di "La terra dei gamberi e i sentieri dei Balanta", edizioni Parole & Musica, una raccolta di tre racconti, tre esperienze diverse nel continente nero.
Tutti i proventi – spiegano gli autori – verranno utilizzati per iniziative di solidarietà rivolte agli africani. In particolar modo serviranno a finanziare un progetto di stampa di un opuscolo da colorare destinato ai bambini delle scuole inferiori africane con l'intento di divulgare cinque semplici regole di igiene per diffondere la cultura della salute e della pulizia anche in condizioni disagiate". Anche per questo motivo si è scelto di vendere il volume a soli 5 euro più eventuali spese di spedizione. Per informazioni e prenotazioni: danielechiarella@libero.it

POETRY SLAM CORSARO – 13 Maggio 2011 – cosa aspetti?

Standard

Da un'idea dei giovani corsari Doriana De Vecchi e Alessandro Del Gaudio ecco al via il "Poetry Slam Corsaro 2011". Ricordiamo l'appuntamento per il 13 maggio 2011, ore 21 presso la Trattoria della Posta, in via diaz 25 a Borgaro.
Ecco il volantino della serata.

slam volanti

è tutto pronto. manca solo il pubblico. Cosa aspetti a raggiungerci?

RACCONTI CORSARI @ LIBRERIE COOP – PRESENTAZIONE UFFICIALE!

Standard

Ecco la locandina dell'evento che vede protagonista il libro dei Racconti Corsari 2010 con i racconti vincitori dell'edizione del concorso. La presentazione sarà sabato 16 aprile ore 16 presso le Librerie Coop, in Piazza Castello a Torino. Nella giornata saranno presenti alcuni vincitori ed i giurati di qualità del concorso letterario. La giornata sarà altresì coordinata da Dario De Vecchis, direttore editoriale del concorso, Maida Gioacchino, Direzione Soci e Consumatori Novacoop con la partecipazione straordinaria dello scrittore, drammaturgo e critico teatrale e cinematografico Gianluca Favetto.

Vi aspettiamo!

RACCONTI CORSARI @ LIBRERIE COOP - PRESENTAZIONE UFFICIALE!Le periferie raccontano le memorie del mondo – Racconti Corsari non è solo un concorso letterario, ma è un libro, un sogno che diventa realtà.

Se hai un racconto partecipa all'edizione 2011, visita il sito www.racconticorsari.it

NUOVO APPUNTAMENTO GIOVEDì 14 APRILE con NARETTO / BORLA / BECHIS

Standard

Nuovo appuntamento letterario al Circolo Letture Corsare di Borgaro giovedì 14 aprile a partire dalle ore 21. Nel tradizionale spazio di via Diaz 15 viene presentato il libro di  Danilo Naretto “La Ciliegina all’occhiello” edito dalla Robin Edizioni per la collana “Lus Blue”.

CopertinalibroNaretto
 L’autore, bibliotecario a Ciriè, propone  nel libro  “una vicenda, tra storia, invenzione e divertenti paradossi, si svolge in Francia durante la guerra dei Cento Anni , subito dopo il 1360, anno della pace di Bretigny.. Il protagonista principale del racconto è il nobile cavaliere Raymond de Plafond signore di Boulagna, una fantomatica terra dall’incerta localizzazione geografica occupata dalle truppe inglesi comandate del Principe Nero. Raymond è un eroe leale, democratico e balzano, si circonda di alcuni patrioti per opporsi all’invasore con azioni di guerriglia”.
BechisBorla

A presentare il libro saranno Robertino Bechis e Andrea Borla , curatori per il convivio letterario borgarese di altre riuscite presentazioni. Durante la presentazione verranno proposti letti alcune brani del libro da Diego Garzino. Un’occasione da non perdere per gli amanti della lettura.
(Per il Circolo Letture Corsare Dario De Vecchis )
 

CIRCOLO LETTURE CORSARE @ IL RISVEGLIO per la serata con Jacopo Barison

Standard

Ancora un articolo che parla del successo della serata con Jacopo Barison ed il suo libro "28 grammi dopo" magistralmente presentato dallo scrittore Maurizio Cometto nella sede del nostro Circolo Letture Corsare.
Questa è la volta de "Il risveglio".

CircoloLettureCorsareBarisonIlRsveglio2011marzo03
Nell'articolo si legge:

LA RIVELAZIONE LETTERARIA DI BARISON – I 28 GRAMMI DOPO BARISON

Borgaro – L'ennesimo appuntamento di successo quello andato in scena giovedì scorso presso la sede del Circolo Letture Corsare di Via Diaz. Ospiti del circolo sono stati il giovane scrittore torinese Jacopo Barison, e la sua ultima fatica letteraria "28 grammi dopo". Un incontro, quello moderato da una vecchia conoscenza del Circolo, Maurizio Cometto, curioso e singolare complice anche le acute provocazioni dell'autore. Che allap rima domanda, difficile da non fare a chi decide di mettere parte di sè, nero su bianco, sulle pagine di un libro: "come mai hai deciso di pubblicare un libro?". ha risposto "mi piaceva il cinema, ho provato a girare dei video ma non è andata bene. allora ho scelto la strada della letteratura ma se non riesco neanche qui mi metterò a cercare un lavoro". una risposta che a molti ha evocato un vecchio libro di Luca Goldoni. E su questo tenore è proseguita la serata. Tra momenti di confessione "Ho cambiato scuola perchè sono stato bocciato… non ho mai frequentato alcun corso di scrittura" e piccoli segreti relativi al libro "daniel, il protagonista del racconto, nella prima stesura del libro moriva. un finale che però non piaceva all'editore e quindi è stato cambiato. anche se questa varaizione non intacca il messaggio del racconto". E se Barison ha giocato a provocare, il pubblico non è stato da meno, mettendo per esempio in dubbio il fatto che proprio lui, con la sua giovane età, potesse essere l'autore di un libro così appassionante e ben scritto. La risposta migliore è stata una risposta indiretta. Barison non è un bluff, e lo ha dimostrato discettando senza problemi di filosofia e di autori russi, citando in film di Bunuel e Bellocchio. e, come ha già fatto, regalando in futuro, con i suoi romanzi, altri momenti di ottima lettura.

CIRCOLO LETTURE CORSARE @ IL CANAVESE per la serata con J. Barison 28 grammi dopo

Standard

Ricca e appetitosa la rassegna stampa che ha visto protagonista l'amico del Circolo Letture Corsare, lo scrittore Maurizio Cometto, impegnato nella presentazione del libro di Jacopo Barison "28 grammi dopo".

Questa è la volta del Canavese.

CircoloLettureCorsareIlCanaveseBarison2011marzo02
Nell'articolo si legge:

28 GRAMMI DOPO – BARISON E' GIA' UNA PROMESSA

Borgaro Torinese – Grande l'interesse del pubblico che venerdì 24 febbraio presso la sede del Circolo "Letture Corsare" di Via Diaz, ha incontrato il giovane scrittore Jacopo Barison. La domanda scontata: "a soli 20 anni come fai a scrivere così bene?". il suo primo libro "28 grammi dopo" edito da Voras Edizioni è un mix di sapiente e garbata provocazione. Fin dalla prima domanda postagli dall'altro ospite eccellente, Maurizio Cometto, si è cercato di comprendere quali sono le ragioni che lo hanno portato a pubblicare il libro. Barison ha voluto provocare rispondendo: "Mi piaceva il cinema, ho provato a girare deiv ideo ma non è andata bene allora ho scelto la strada della letteratura ma se non ci riesco mi metterò a cercare un lavoro". Spiazzante ma allo stesso tempo con una buona dose di realismo questa risposta dello scrittore che non ha nascosto i suoi limiti dicendo: "ho cambiato scuola perchè sono stato bocciato e non ho fatto nessun corso di scrittura".Limiti che non hanno intaccato la voglia di conoscere, leggere, fare esperienze come il personaggio principale di "28 grammi dopo": Daniel. "un personaggio che potrebbe contenere alcune note autobiografiche ma che non sono essenziali per tracciare la sua figura", ha chiarito l'autore svelando poi che nella prima stesura del romanzo Daniel doveva morire ma che l'editore si è opposto a questo finale "che però non ha intaccato il messaggio del libro". Noi de "il canavese" ringraziamo Dario De Vecchis del Circolo per la collaborazione e i materiali inviati sulla bella serata.

NUOVO APPUNTAMENTO GIOVEDì 10 MARZO PORTA DI CONFINE DI DORIANA DE VECCHI

Standard

Ecco in vista un nuovo appuntamento per il nostro Circolo Letture Corsare, un evento molto particolare. Il nostro scrittore corsaro Alessandro Del Gaudio coordinerà e presenterà il nuovo romanzo della nostra corsara Doriana De Vecchi dal titolo "Porta di confine".

Quando: Giovedì 10 marzo ore 21
Dove: Via Diaz 15 – Sede Parole & Musica onlus

Ecco la locandina dell'evento:
porta di confine c letture corsareNella locandina si legge:

"Questo libro che stai trattenendo tra le mani è la mia porta di confine. Puoi entrare, la porta è aperta. Io sono in fondo alla stanza buia, circondata da muri di carta intonsi che scriverò ogni giorno finché avrò cuore per emozionarmi. Ti aspetto mentre ripasso i contorni dei ricordi affinché non sbiadiscano nel tempo. Danzo con le mie parole nel giorno qualunque. Osservo e ti aspetto, lettore, sulla linea che divide la realtà dall'immaginazione, tra ciò che si concede al mondo esterno e ciò che invece fa parte della propria anima. Disegno su di un vetro appannato di respiri il simbolo dell'infinito perché vivo senza spazio e senza tempo. La copertina è la maniglia della mia porta di confine. Non sei obbligato ad aprirla. Mi chiedo solo se tu hai il coraggio di farlo"
 
Per info: www.portadiconfine.splinder.com
 Non c’è limite tra lettore e scrittore, né tra anime affini che condividono lo stesso spazio e lo stesso tempo. La scrittura e la musica, protagoniste di questo viaggio nei meandri della mente, esprimono emozioni che la natura umana non sa trattenere, riscattano la fiducia in se stessi, sublimano l’angoscia. Divya e Charlie si muovono tra il percepire ed il ragionare, restando in equilibrio sulle loro fragilità e la loro intimità. Sono ombre vestite di luce che si illuminano a loro volta, mentre gli istanti si riducono a frammenti di tempo e gli spazi li costringono nella loro inquietudine. L’empatia è un legame di pelle che sfiora i confini dell’essere. La creatività è il mezzo per raccontare momenti che si sfogliano come indelebili pagine di vita. Gli occhi dell’autrice ci permettono di riconoscere l’esigenza di vivere il quotidiano e inducono a ritrovare la fiducia in se stessi e nelle persone capaci di sfiorare la nostra porta di confine.
Doriana De Vecchi: autrice del romanzo noir thriller “Fogli sgualciti…” (2006, ELC Edizioni). Una fotografa, una scrittrice, un’anima pulsante di vitalità ed entusiasmo… una porta di confine da esplorare.