Archivi tag: foto

NUOVO EVENTO: presentazione "28 grammi dopo" di J. Barison a cura di M. Cometto

Standard

Nuova proposta del Circolo Letture Corsare di Borgaro T.se . Questa volta protagonista della nuova presentazione sarà il giovane scrittore Iacopo Barison con il libro “28 grammi dopo” edito dalle edizioni Voras. L’appuntamento per motivi di salute dello scrittore era saltato lo scorso ottobre ed ora  è fissato per giovedì 24 febbraio alle ore 21 in via Diaz 15 a Borgaro presso la sede di  Parole e Musica onlus

barison Barison non ha scritto una storia semplice, tutt’altro, ma lo ha fatto scrivendo “maledettamente” bene vista anche la sua giovane età : 22 anni! Come circolo letterario siamo convinti della scelta di proporre Barison  perché abbiamo pensato dopo la lettura del libro che c’è fortunatamente chi ancora scrive con gusto! L’autore ha scritto con “ 28 grammi dopo “ una storia generazionale ma ci piace sottolinearlo senza retorica o spunti morali. Il personaggio principale e l’Io narrante è il giovane Daniel che vive a Milano, alla periferia della città sbarcando il lunario con mille accorgimenti e per la nostra visione del mondo ormai troppo intrisa di comodi e standardizzati preconcetti si vorrebbe da subito gettare dalla consueta torre. Ad introdurre e a colloquiare con Barison abbiamo invitato un altro scrittore amico del Circolo Letture Corsare : Maurizio Cometto. Cometto era stato nostro ospite l’anno scorso con la presentazione della sua raccolta  di racconti “L’incrinarsi di una persistenza”. Una nuova occasione da non perdere per gli amanti della lettura e i curiosi di nuovi talenti. L’ingresso è libero! Per il Circolo Letture Corsare Dario De Vecchis
CircoloLetrtureCorsareSerataBarison2011febbraio24

CIRCOLO LETTURE CORSARE @ IL RISVEGLIO per la serata con Hussain Nazari

Standard

Il Risveglio, giornale locale, ha trovato di particolare interesse la serata proposta dal nostro circolo in occasione della presentazione del libro "Mi brucia il cuore" del profugo afghano Hussain Nazari e ha scritto un articolo molto bello, toccante, cinico e diretto almeno quanto l'autore protagonista dell'incontro.
Siamo qui a proporvelo, cogliendo l'occasione per ringraziare i giornalisti e la redazione, per la preziosa collaborazione.

CircoloLettureCorsareSerataNazari2011febbraio03Nell'articolo si legge:

"Mi brucia il cuore", l'odissea di un giovane profugo
 
Borgaro – libro di estremo interesse, quello presentato venerdì scorso dal Circolo Letture Corsare presso la sede di Via Diaz. "Mi brucia il cuore", questo è il titolo del volume proposto da Caterina Di Mauro, racconta la storia vera vissuta dall'autore, Hussain Nazari, un giovanissimo profugo afghano, da qualche anno residente nel nostro paese: "è la cronaca di un viaggio che si svolge materialmente nel ritorno in Afghanistan di Hussain, per cercare la madre e la sorella e condurle in Pakistan per assicurare loro migliori condizioni di vita" – ha spiegato la Di Mauro "una cronaca raccontata a voce dal protagonista a Paola Tarino, insegnante del Ctp Saba di Torino, che ha poi provveduto a trascrivere su carta le sue parole e a trasformarle in un libro". La cronaca di un viaggio, quindi, ma anche un ritratto fedele del paese asiatico, la cui realtà è molto diversa da quella che quotidianamente i media ci propongono. La democrazia che i servizi televisivi raccontano è una lontana parente di quella che gli afghani respiravano negli anni '70 e '80. La corruzione è dilagante. Molto dell'interesse dimostrato dai paesi europei è dettato da motivi di puro interesse economico e geopolitico. Le lotte intestine tra le varie etnie sono state alimentate ad arte. Insomma, l'Afghanistan conosciuto da Hussein bambino e quello che a lui è stato raccontato dagli anziani oggi non esistono più. Oggi esiste una realtà di guerra: "mi hanno chiesto se credo nel paradiso – ha concluso Hassain – Ho risposto che ci credo. Credo che il paradiso sia questo mondo. Ma lo stiamo rovinando".

CIRCOLO LETTURE CORSARE @ IL RISVEGLIO per la serata di Hussain Nazari

Standard

Come anticipato nei giorni scorsi è stata ricca la Rassegna Stampa per la serata di Hussain Nazari al nostro Circolo. Questa è la volta dell'articolo apparso sul Risveglio.

CircoloLettureCorsareserataNazariIlRisveglio2011gennaio27Nell'articolo si legge:

"Memorie da profugo"
 
Borgaro – Il libro del profugo afgano Hussain Nazari "Mi brucia il cuore" curato da Paola Tarino, insegnante del CTP Saba di Torino, sarà presentato venerdì 28 gennaio a Borgaro alle 21 dal Circolo Letture Corsare nella sede di Via Diaz 15. "Un'iniziativa di stretta attualità e che a ben vedere potrà suscitare molta attenzione visto la presenza di un giovane testimone diretto di quel conflitto sempre più vicino alla quotidianità della nostra nazione", spiega il presidente del convivio letterario borgarese Dario De Vecchis. Il libro sarà illustrato da Caterina Di Mauro: "è la cronaca di un viaggio che si svolge materialmente nel ritorno in Afghanistan, dall'Italia, di Hussain Nazari, per ritrovare la madre e la sorella e condurle in Pakistan, dove potrà assicurare loro migliori condizioni di vita. Rappresenta anche un viaggio interiore in cui riemergono ricordi e testimonianze ereditate dall'ascolto degli anziani. Il racconto di viaggio viene consegnato al lettore a viva voce, direttamente trascritto dalle registrazioni verbali. Lo scriba è Paola Tarino. Il libro si trasforma in un coro a due voci che mescola le riflessioni mature, a tratti crude e dure, di un adolescente costretto a crescere troppo in fretta per adattarsi al suo destino".

CIRCOLO LETTURE CORSARE @ IL CANAVESE per la serata di Hussain Nazari

Standard

Ricchissima la rassegna stampa per la serata che ha visto come ospite del nostro Circolo il profugo afgano Hussain Nazari con la presentazione del libro "Mi brucia il cuore". Coordinatrice della serata la nostra corsara Caterina Di Mauro.

CircoloLettureCorsareserataNazariIlCanavese2011gennaio26Nell'articolo si legge:

"N'Drangheta e Afghanistan" in primo piano
 
Borgaro Torinese – Due presentazioni di libri da non perdere. Mercoledì 26 gennaio alle ore 20.45 presso il Cim di Piazza Don Amerano ci sarà la presentazione del libro "Organizzare il coraggio" di Pino Masciari. […] Coordinerà la cronista Nadia Bergamini e il mappanese Gaetano Zaccaria.
Altra occasione ghiotta per chi ama riflettere si tratta della presentazione del libro del profugo afgano Hussain Naari "Mi brucia il cuore" curato da Paola Tarino insegnante del CTP Saba di Torino e proposta e coordinata dal Circolo Letture Corsare da Caterina Di Mauro. Appuntamento per venerdì 28 gennaio a partire dalle ore 21 presso la sede del convivio letterario di Borgaro in Via Diaz 15. "E' un'iniziativa quanto mai di stretta attualità e che a ben vedere potrà suscitare molta attenzione visto la presenza di un giovane testimone diretto di questo conflitto", dice Dario De Vecchis per il Circolo – "si tratta di Naari, solo 19 anni, sempre più vicino alla quotidianità della nostra nazione". Caterina Di Mauro spiega ancora del libro "è la cronaca di un viaggio che si svolge materialmente nel ritorno in Afghanistan, dall'Italia, di Hussain Nazari, per ritrovare la madre e la sorella e condurle in Pakistan, dove potrà assicurare loro migliori condizioni di vita. Rappresenta anche un viaggio interiore in cui riemergono ricordi e testimonianze ereditate dall'ascolto degli anziani. Il racconto di viaggio viene consegnato al lettore a viva voce, direttamente trascritto dalle registrazioni verbali. Lo scriba e Paola Tarino". Insomma due appuntamenti davvero da non perdere.

CIRCOLO LETTURE CORSARE VENERDì 28 GENNAIO – PRESENTAZIONE DEL LIBRO MI BRUCIA IL CUORE

Standard

In occasione della serata di presentazione del libro "Mi brucia il cuore" del profugo afgano hussain nazari, condotto dalla nostra corsara Caterina Di Mauro, il nostro Circolo Letture Corsare è apparso su ECO DI TORINO

cacciolati eco di torino
Link diretto all'articolo: http://www.ecoditorino.org/libro-mi-brucia-il-cuore-del-profugo-afgano-hussain-nazari-presentazione-a-borgaro-28-gennaio.htm

Nell'articolo si legge:

 

Libro ''Mi brucia il cuore'', del profugo afgano Hussain Nazari. Presentazione a Borgaro (28 gennaio)

<!– –>

26 / 01 / 2011 – Presentazione libro del profugo afgano Hussain NazariMi brucia il cuore” -curato da Paola Tarino, insegnante del CTP Saba di Torino-, proposta e coordinata per il Circolo Letture Corsare da Caterina Di Mauro.

E' una iniziativa quanto mai di stretta attualità e che a ben vedere potrà suscitare molta attenzione, data la presenza di un testimone diretto di quel conflitto sempre più vicino alla quotidianità della nostra nazione.
Caterina Di Mauro, anche lei insegnante, illustra il libro: “E’ la cronaca di un viaggio che si svolge materialmente nel ritorno in Afganistan, dall’Italia, di Hussain Nazari per ritrovare la madre e la sorella e condurle in Pakistan, dove potrà assicurare loro migliori condizioni di vita. Rappresenta anche un viaggio interiore in cui riemergono ricordi e testimonianze ereditate dall’ascolto degli anziani. Il racconto di viaggio viene consegnato al lettore a viva voce, direttamente trascritto dalle registrazioni verbali. Lo scriba è Paola Tarino. Il libro si trasforma in un coro a due voci che mescola le riflessioni mature, a tratti crude e dure, di un adolescente costretto a crescere in fretta per adattarsi al suo destino come un Ulisse dei giorni nostri e di un’insegnante che grazie alla capacità di ascoltare mitiga l’esperienza e la trasforma in forza emotiva togliendo di dosso al protagonista la polvere delle strade di Kabul”.

Come infatti Hussein ricorda nel libro : “…appena arrivi sopra Kabul, vedi tutta polvere, polvere, non vedi niente!”. Hussein Nazari, lo abbiamo scritto, è un ragazzo quasi ventenne che ha colpito la curatrice del libro, Paola Tarino: ”Hussein… E’ uno spilungone dallo sguardo vivace. Se ne sta dinoccolato con i suoi occhietti furbi… gesticola con eleganza e le sue lunghe braccia mi sottraggono il giornale ripiegato sotto l’ascella”.

Hussein testimonia nel libro così la sua condizione di profugo con forte saggezza “…vedendo la vita da qui, so che io sono al sicuro, non ho paura quando esco di casa e sono sicuro di tornare alla sera, questa cosa mi piace dello stare in Italia”.

Hussain Nazari è arrivato in Italia nel 2006, si è adattato a svolgere ogni tipo di lavoro avendo però la volontà ferma di chiedere il rispetto dei diritti più elementari per conservare la propria dignità. Ha negli occhi un paese abbandonato senza colori e senza musica “…ho passato sempre il tempo in guerra, non ho visto mai un concerto, non ho mai visto una festa, niente, è stato così…”. Nel cuore ha una canzone “…la vita è tutta una fatica, però un giorno noi moriremo alle soglie della speranza”.
Come bagaglio ha i ricordi, ricevuti degli anziani, di un Afganistan in cui si viveva tranquilli senza differenza tra le diverse etnie e si poteva andare a scuola. Nella mente ha la convinzione che l’Afganistan non abbia bisogno di soldati ma di gente che vada a costruire scuole ed ospedali. Il cambiamento, dice, potrà avvenire solo attraverso l’educazione alla pace delle nuove generazioni “I ragazzi che sono fuori dall’Afganistan, arrivando qui in Europa, in America, in Occidente, imparano l’amicizia. Loro possono ricostruire l’Afganistan, a patto che vogliano tornare”.
L’esperienza di vita lontana dalle proprie radici fa sì che il vissuto appaia ridimensionato “La casa mi sembrava cambiata! ..questa casa non mi sembrava così piccola” e si possa scorgere la possibilità di un cambiamento “…passerà anche questo, arriva il momento buono, ma il mio paese deve essere in mano agli afgani”.

Siamo convinti che questa proposta del Circolo Letture Corsare possa essere interessante anche perché come ricorda Caterina Di Mauro “La situazione politica dell’Afganistan ci viene riportata quasi quotidianamente dai mezzi d’informazione nella drammaticità degli eventi , ci viene mostrato “l’ultimo fatto” accaduto ma scorre parallelo alle nostre vite senza darci una visione d’insieme ed una vera interpretazione dei fatti. Il protrarsi dello stato di guerra ha costretto molti dei suoi abitanti a diventare profughi per sfuggire alla paura ed alla precarietà dei mezzi di sopravvivenza. La lettura del libro diventa l’occasione straordinaria per cambiare punto di vista, per poter riorganizzare le informazioni frammentate e ricollocarle nella storia di un paese che per situazione geografica ha suscitato spesso l’interesse delle potenze occidentali che hanno alimentato i conflitti tra le diverse etnie”. Una prorompente riflessione!

(Dario De Vecchis)

Dove?
Circolo letture Corsare
Borgaro Torinese, via Diaz 15

Quando?
venerdì 28 gennaio ore 21

Costo?
ingresso libero con degustazione gratuita di thè

VOLANTINO SERATA HUSSAIN NAZARI – Venerdì 28 gennaio

Standard

Ecco il volantino della serata di presentazione del libro "Mi brucia il cuore" del profugo afgano Hussain Nazari, coordinato da Caterina di Mauro

CircoloLettureCorsareVolantinolibroHussainNazari2011gennaio28Nel volantino si legge:

Ricordo domani sera 28 gennaio  ore 21 la presentazione del libro del profugo afgano Hussain Nazari  “Mi brucia il cuore” curato da Paola Tarino insegnante del CTP Saba di Torino e proposta e coordinata per il Circolo Letture Corsare da Caterina Di Mauro per   presso la sede del convivio  letterario di Borgaro T.se in via Diaz 15 è una iniziativa quanto mai di stretta attualità e che a ben vedere potrà suscitare molta attenzione visto la presenza di un giovane testimone diretto di quel conflitto, Nazari ha solo 19 anni,  sempre più vicino alla quotidianità della nostra nazione. Caterina Di Mauro ci illustra il libro “ E’ la cronaca di un viaggio che si svolge materialmente nel ritorno in Afganistan, dall’Italia,  di Hussain Nazari per ritrovare la madre e la sorella e condurle in Pakistan, dove potrà assicurare loro migliori condizioni di vita. Rappresenta anche un viaggio interiore in cui riemergono ricordi e testimonianze ereditate dall’ascolto degli anziani. Il racconto di viaggio viene consegnato al lettore a viva voce, direttamente trascritto dalle registrazioni verbali. Lo scriba è Paola Tarino . Il libro si trasforma in un coro a due voci  che mescola le  riflessioni mature, a tratti crude e dure,di un adolescente costretto a crescere in fretta per adattarsi al suo destino come un Ulisse dei giorni nostri e di un’insegnante che grazie alla capacità di  ascoltare mitiga l’esperienza e la trasforma in forza emotiva togliendo di dosso al protagonista la polvere delle strade di Kabul. Durante la serata saranno proiettati filmati e si potrà gustare del thè afgano. Non mancate l’occasione di partecipare!  Per il Circolo Letture Corsare Dario DeVecchis

CIRCOLO LETTURE CORSARE @ LA NUOVA VOCE – EPIFANIA LETTERARIA – MI MANCANO I PLUGIN

Standard

Ancora una soddisfazione per il Circolo Letture Corsare che si vede protagonista dell'articolo uscito su "La Nuova Voce" in occasione dell'evento Epifania Letteraria 2011.

CircoloLettureCorsareEpifaniaLetterariaLaNuovaVoce2011gennaio12
Nell'articolo si legge:

 

GRANDE SUCCESSO PER L'EPIFANIA LETTERARIA ORGANIZZATA DAL CIRCOLO LETTURE CORSARE
 
Grande successo di partecipazione per l'Epifania Letteraria, organizzata per la seconda volta in quel di Borgaro dal Circolo Letture Corsare, presso i locali della Trattoria della Posta, dove sono giunti partecipanti anche dal Friuli e dalla Toscana. Dopo la prima edizione, gli organizzatori hanno così potuto verificare l'indice di gradimento di un'iniziativa che si avvia a diventare un appuntamento fisso all'inizio di ogni anno. Anche il binomio tra letteratura e gastronomia è stato gradito, con la degustazione di tipici dolci natalizi proposta dai giovani gestori del locale, Alessandra e Mirko. E' piaciuta anche l'impostazione della serata che ha visto come protagonista lo scrittore Emanuele Serra e il suo libro "mi mancano i plugin", vincitore del premio letterario "Unibook 2009", accompagnato dalla lettura iniziale di uno dei racconti raccolti nel testo letto e interpretato da Rossella De Chirico, Andrea Azeglio e Paola Chiarella, sulle note delle musiche di Daniele Chiarella dei Fanali di Scorta. Il libro è stato poi analizzato nel dettaglio dallo scrittore e dagli organizzatori, attraverso una sorta di gioco che ha visto protagonista un sacco rosso della Befana dal quale venivano estratti oggetti che rimandavano alla lettura dei singoli racconti. Racconti che, come ha ricordato lo stesso Serra, prendono forma da alcune esperienze vissute personalmente e che hanno conferito all'artista la capacità di elaborare delle storie.  Nel corso della serata si sono confrontati con Serra anche lo scrittore Alessandro Del Gaudio, l'insegnante Caterina Di Mauro del Circolo Letture Corsare, Michelangelo Bertuglia dell'associazione Parole& Musica onlus che ha aderito all'iniziativa insieme alle associazioni borgaresi Circolo Culturale "Enrico Berlinguer", la sezione soci Coop di Borgaro e la Società Cooperativa Operaia e Agricola. Insomma, la serata, patrocinata dal comune di Borgaro, ha chiuso nel migliore dei modi il cartellone delle iniziative natalizie cittadine.

CIRCOLO LETTURE CORSARE @ IL CANAVESE – EPIFANIA LETTERARIA 2011 – EMANUELE SERRA

Standard

Anche "Il Canavese" ha raccolto con entusiasmo l'evento organizzato dal Circolo Letture Corsare in occasione della presentazione del libro di Emanuele Serra dal titolo "Mi mancano i Plugin".
Epifania Letteraria 2011 è stato un successo e lo dobbiamo anche a tutte le testate dei giornali locali che ci supportano sempre e cui dobbiamo davvero molto per la loro disponibilità.

CircoloLettureCorsareEpifaniaLetterariaSerraIlCanavese2011gennaio05Nell'articolo si legge:

ARRIVA LA BEFANA – TUTTI GLI APPUNTAMENTI IN PROGRAMMA
 
La Befana vien di notte con le scarpe tutte le rotte… a Borgaro più o meno visto che per l'Epifania si sono preparate feste di gala, serate danzanti e spettacoli letterari. Altro che stracci e streghe! Ma vediamo i tre appuntamenti a cui proprio non si può mancare. Il primo è all'Hotel Atlantic […]
[…] Ma passiamo a due iniziative culturali col Circolo Letture Corsare. Giovedì 6 gennaio l'appuntamento è presso la Trattoria della Posta (vicino alla stazione) per la presentazione del libro "Turin Tales". Il giorno dopo, venerdì 7 gennaio, sempre a partire dalle ore 21, verrà presentato il libro di Emanuele Serra "mi mancano i plugin e altri racconti", vincitore del premio letterario "Unibook 2009" ed edito dal progetto Babele. Ad accompagnare Serra sarà con le sue musiche Daniele Chiarella il cantattore dei Fanali di Scorta e le voci di Rossella De Chirico, Andrea Azeglio e Paola Chiarella che leggeranno brani dei racconti.

CIRCOLO LETTURE CORSARE @ LA NUOVA VOCE – EPIFANIA LETTERARIA 2011 – EMANUELE SERRA

Standard

Ricca e gustosa la rassegna stampa per l'evento Epifania Letteraria 2011 organizzata dal nostro Circolo Letture Corsare. Questa è la volta de "La nuova Voce".

CircoloLettureCorsareEpifaniaLetterariaSerraLaNuovaVoce2011gennaio05Nell'articolo si legge:

RIPARTE L'ATTIVITA' DEL CIRCOLO LETTURE CORSARE – EPIFANIA LETTERARIA ALLA TRATTORIA DELLA POSTA
 
Riparte nel migliore dei modi l'attività culturale del Circolo Letture Corsare. Il primo appuntamento del nuovo anno è stato fissato per il prossimo 7 gennaio, alle ore 21, presso la Trattoria della Posta in Via Diaz, dove andrà in scena l'evento "Epifania Letteraria". In questa occasione Emanuele Serra presenterà il libro "Mi mancano i plugin" edizioni Babele, vincitore del premio letterario "Unibook 2009". Il volume contiene racconti e domande di personaggi contemporanei della vita di tutti i giorni. Ad accompagnare Serra ci saranno le note di Daniele Chiarella, cantattore dei Fanali di Scorta, e le voci di Rossella De Chirico, Andrea Azeglio e Paola Chiarella. L'iniziativa è patrocinata dal Comune di Borgaro ed organizzata in collaborazione con l'associazione Parole&Musica, il Circolo culturale "Enrico Berlinguer", la sezione soci Coop di Borgaro e la società Cooperativa Operaia ed Agricola. L'ingresso, come sempre, è libero.

EPIFANIA LETTERARIA 2011 – VEN 7 GENNAIO – EMANUELE SERRA – MI MANCANO I PLUG IN

Standard

Ricordiamo l'appuntamento per l'Epifania Letteraria 2011 del Circolo Letture Corsare che vede come protagonista il libro "Mi mancano i plug in" di Emanuele Serra, venerdì 7 gennaio ore 21 presso la Trattoria della Posta adiacente alla sede del Circolo in Via Diaz (vicino stazione ferroviaria).
Ospiti della serata anche Daniele Chiarella (Fanali di Scorta), Rossella De Chirico, Andrea Azeglio, Paola Chiarella.

Emanuele SerraLibroCopertinaEmanueleSerraDalla prefazione di Marco Capelli inserita nel libro " Questo libro contiene alcuni racconti e molte domande. Ci si potrebbe chiedere, ad esempio, quale sia la linea di demarcazione fra innocenza e crudeltà.Fin dove possa spingersi un padre per salvare la vita di sua figlia. Se si possa spiegare cosa sia la morte ad un bambino o perdonare chi ci ha rubato l’infanzia.Ma, forse, tutto questo non ha la minima importanza.In fondo, a chi importa se un operaio di Torino, lentamente, impazzisce, perchè non ha altra via per sottrarsi ad un ciclo produttivo che lo vuole ingranaggio, puleggia, biella. A chi importa se ci sono milioni di uomini e donne costretti a lasciare casa e memorie per inseguire un sogno di disperazione. A chi importa di un gabbiano ferito o di un bambino che scrive lettere alla sorella morta.
Forse non ci sono risposte, forse l’importante è non voltarsi, mai. E, nel frattempo, si può leggere questa antologia. Non risponderà alle vostre domande, ma farà nascere qualche dubbio. E non è poco"