Archivi tag: sede

NUOVO EVENTO CIRCOLO LETTURE CORSARE – TECLA – ANTONELLA GRISERI

Standard

Un nuovo evento presso il Circolo Letture Corsare: il nostro corsaro Marco Cattarulla  si vedrà impegnato nella presentazione del libro di Antonella Griseri dal titolo "Tecla".
L'appuntamento è fissato per Giovedì 27 maggio ore 21 presso la sede in Via Diaz 15 a Borgaro.

Vi aspettiamo numerosi.

Immaginate di percorrere una strada di campagna, magari a bordo della vostra fedele bicicletta, di ritorno da una bella pedalata tra i prati verdi circondati da montagne maestose.
Immaginate la brezza novembrina che vi arrossa le gote ed inebria lo spirito ad ogni respiro. Ancora pochi minuti e tornerete dalla vostra famiglia, nella vostra casa, dove vi attende una tazza di the caldo e una sostanziosa merenda. Già sentite il tepore della stufa accesa che scaccia via l’umidità della sera… e poi vi fermate, immobili, poggiando un piede a terra.
Un cancello.
Un cancello posto a guardia del nulla. Alto, solenne e arrugginito, spoglio di qualsiasi recinzione. "Come l’unica parte visibile di una cancellata fantasma".
E davanti a questa porta maledetta lui, don Manuel, il sacerdote del paese. Giovane, di bell’aspetto, che cinge un crocifisso in una mano, il capo chino e concentrato nel ripetere all’infinito vane preghiere. Dietro al cancello e fino all’orizzonte la natura pare adirarsi, ululare di dolore e avvinghiarsi su se stessa udendo le parole del prete. E lassù, in alto, oltre il bosco, un’antica e dimenticata villa, che si staglia davanti al cielo plumbeo come un antico mausoleo invaso da edere e rovi.
La dimora di Tecla…

Antonella Griseri, (Mondovì ,Cuneo 1 marzo 1973), laureata in Lettere ad indirizzo artistico musicale e dello spettacolo, oltre ad essere un’affermata scrittrice si occupa anche di teatro, come attrice e regsista. Dalla sua penna hanno visto la luce Nonno Livio (Maremmani editore, 1997), Come il Fiume (Alkalea, 1999), i racconti "Ombre" e "Aquila" (vincitori del premio Giuria e Miglior racconto al concorso letterario " Alpi del Mare"), Dell’amore ed altri versi (Edizioni Gli Spigolatori, 2008), Lingua di confine (Collana "Le Vene", 2008).

 

Con Tecla (Kimerik, 2009), Antonella Griseri ci abbraccia con un ritmo incalzante ed un equilibrio narrativo esemplare, accompagnandoci alla scoperta di Padre Manuel, un giovane sacerdote dall’aspetto piacevole e con alle spalle una storia tanto tremenda da minargli la fede. Incaricato di presiedere una parrocchia sperduta tra le montagne, ben presto si accorge dell’ambiguità dei fedeli che frequentano la vita religiosa, della forzata compagnia di una vecchia perpetua che cela segreti innominabili e dell’atteggiamento restio a cospetto della sua bellezza. E quando Manuel scoprirà l’esistenza della donna che da un secolo vive sola nella sua dimora dimenticata da tutti – persino da Dio – neanche gli ammonimenti di un saggio medico riusciranno a tenerlo lontano dal segreto che nessuno nel paese osa profanare.
Una storia scritta magistralmente, capace di accarezzare il lettore lungo il percorso che porterà a quel maledetto cancello ed oltre, fino alla resa dei conti finale.
Dove forse neanche la fede più cieca basterà a sopravvivere

Annunci